Milan, Pioli chiaro in conferenza: “Ibra non ha tanti minuti nelle gambe”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:45

Il Milan di Pioli cerca i suoi primi 3 punti in Champions League contro il Porto di Conceição: ecco le dichiarazioni del mister rossonero in conferenza.

Stefano Pioli (allenatore del Milan) e Zlatan Ibrahimovic (attaccante del Milan) (credit: Getty Images)
Stefano Pioli (allenatore del Milan) e Zlatan Ibrahimovic (attaccante del Milan) (credit: Getty Images)

Domani alle ore 21 andrà in scena allo Stadio do Dragão la terza partita di Champions League per Porto e Milan. Si tratta di un crocevia importante per entrambe le squadre che attualmente ricoprono gli ultimi due posti del girone B. Il Porto ha ottenuto un pareggio a reti bianche nella prima giornata in casa dell’Atletico Madrid, mentre nella seconda è stato spazzato via 1-5 dal Liverpool. Il Milan invece, pur disputando buone prestazioni, si ritrova ancora a 0 punti dopo le sconfitte contro inglesi e spagnoli. Pioli ha parlato alla viglia della partita in conferenza stampa: ecco le sue dichiarazioni.

LEGGI ANCHE –> Venezia-Fiorentina: probabili formazioni, precedenti e curiosità

LEGGI ANCHE –> Juventus, il top player salta anche Champions e Inter

Milan, la conferenza di Pioli

“Sarà una partita di alto livello e proveremo a vincere”

Stefano Pioli ha analizzato la partita di domani sera, sapendo delle difficoltà che la sua squadra incontrerà. Infatti il Porto è ancora imbattuto in Primeira Liga con 6 vittorie e 2 pareggi, ed è riuscito a strappare un punto in uno stadio difficile come il Wanda Metropolitano. Una squadra forte con un allenatore preparato, ma il Milan non è da meno e nonostante le assenze andrà in Portogallo per cercare di vincere.

“Siamo sulla strada giusta, ma rimaniamo con i piedi per terra”

I numeri di questo Milan dal post lockdown a ora parlano chiaro, ma per Pioli ci sono ancora degli step da superare. Le prime due partite contro Liverpool e Atletico hanno dimostrato che con avversari di questo livello sono i dettagli a fare la differenza. Il Milan è atteso da una prova di maturità importante contro il Porto e farà di tutto per ottenere i primi 3 punti in classifica.

“Ibra sta bene ma non ha tanti minuti nelle gambe”

Zlatan Ibrahimovic è entrato negli ultimi 15 minuti di Milan-Hellas Verona lasciandosi forse definitivamente alle spalle gli infortuni di questo inizio stagione. Solo la sua presenza ha tenuto in apprensione tutta la difesa scaligera e un suo movimento ha propiziato il goffo autogol di Gunter. Pioli sa che però è fondamentale la gestione dello svedese, e per questo ha ammesso che non è ancora pronto per partire titolare. Tuttavia potrà entrare a gara in corso e aumentare il suo minutaggio in vista delle prossime uscite.

“Krunic e Maldini si giocano una maglia da titolare sulla trequarti”

Con l’assenza di Brahim Diaz causa Covid, il ruolo di trequartista dietro l’unica punta sarà occupato da uno tra Daniel Maldini e Rade Krunic. Maldini è partito titolare contro l’ Hellas ma la sua prestazione nel primo tempo è stata opaca come quella di tutta la squadra. L’ingresso di Krunic nel secondo tempo è stato invece positivo e l’atteggiamento del bosniaco è piaciuto molto a Pioli. Tuttavia è appena rientrato da un infortunio e non è ancora al 100%, per questo motivo il ballottaggio sarà risolto solo poco prima del fischio d’inizio.