Serie A, altro episodio di razzismo: nel mirino i tifosi della Roma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:13

Un altro episodio di razzismo colpisce la nostra Serie A: indagini in corso su Roma-Napoli ed un presunto coro contro Osimhen.

Serie A razzismo Roma
I tifosi della Roma prima della gara contro il Napoli [credit: Getty Images] – Meteoweek

Roma-Napoli, gara al veleno

Roma-Napoli è stata una partita spettacolare in campo (nonostante lo 0-0 finale), ma non altrettanto fuori dal rettangolo verde. Non sono mancati i previsti insulti dei tifosi giallorossi contro Luciano Spalletti, a cui l’allenatore azzurro ha risposto con indifferenza.

Tuttavia, è successo altro: una multa di €10.000 è stata assegnata alla Roma per cori offensivi da parte dei tifosi giallorossi contro Napoli. La stessa multa è stata inflitta al vicepresidente azzurro Edoardo De Laurentiis per essere sceso in campo senza titolo e aver rivolto un’espressione irriguardosa agli arbitri con tono sarcastico.

Ma il problema non si ferma alla discriminazione territoriale: un’indagine è in corso per cori razzisti contro il centravanti azzurro Victor Osimhen.

LEGGI ANCHE -> Barcellona, che tensione tra Koeman e i tifosi dopo il Clasico
LEGGI ANCHE -> Manchester United, è in dubbio il futuro di Solskjaer

Serie A, ancora razzismo

Sta diventando una tristissima abitudine: ogni settimana vengono riportati episodi di razzismo negli stadi di Serie A. Ne ha parlato Kalidou Koulibaly mercoledì, usando parole profonde e che hanno invitato alla riflessione; ne ha discusso anche il presidente della FIGC Gabriele Gravina, che si è detto pronto a collaborare con i club per identificare i singoli razzisti tramite l’uso della tecnologia. Questa metodologia ha già permesso di individuare uno dei tifosi della Fiorentina che ha insultato Koulibaly. L’uomo ha ricevuto un Daspo di due anni.

LEGGI ANCHE -> Napoli, Koulibaly e il tifoso razzista: “Pronto ad incontrarlo”
LEGGI ANCHE -> Il presidente della FIGC Gravina si scaglia contro i razzisti

Tecnologia che potrebbe già tornare utile: il giudice sportivo della Serie A, Gerardo Mastrandrea, ha richiesto un’indagine alla Procura della FIGC per dei cori razzisti rivolti dai tifosi della Roma a Victor Osimhen.
Mastrandrea ha chiesto di specificare durata e dimensione del coro confermando che non si siano ripetuti dopo gli annunci.