Bologna, Mihajlovic preoccupato: “Arnautovic non sta bene”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:47

Il Bologna di Sinisa Mihajlovic si prepara per il posticipo di domani sera contro il Napoli: il tecnico rossoblu ha presentato la sfida in conferenza stampa. 

Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna (credit: Getty Images)
Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna (credit: Getty Images).

Domani sera alle ore 20:45 andrà in scena il posticipo della decima giornata di Serie A: il Bologna farà visita allo Stadio Maradona per affrontare il Napoli dei record. La squadra di Spalletti è ancora imbattuta in questo campionato ed è reduce dal primo pareggio in questo campionato contro la Roma. Vincendo i partenopei consoliderebbero la propria classifica andando ad agganciare il Milan al primo posto. L’avversario peggiore possibile per un Bologna in questo momento con tante assenze. Mihajlovic ha presentato la partita in conferenza stampa: ecco le sue dichiarazioni.

LEGGI ANCHE –> Napoli e Juventus nella nuova bufera della Serie A: cosa è successo?

LEGGI ANCHE –> Serie A, tutte le probabili formazioni della 10° giornata

Bologna, la conferenza stampa di Sinisa Mihajlovic

“Faremo qualche cambio, ma chi giocherà lo farà bene”

Parlando della partita contro il Napoli, Sinisa Mihajlovic ha ammesso che molti dei giocatori titolari per vari motivi non partiranno dal 1′. Soumaoro e Soriano dovranno saltare l’incontro dopo i cartellini rossi rimediati nell’ultima partita contro il Milan. Altri giocatori come Dominguez, Svanberg e Hickey hanno giocato praticamente sempre fino a questo momento e hanno bisogno di rifiatare. Quasi sicuramente non sarà della partita neanche Marko Arnautovic dopo le noie muscolari patite contro i rossoneri. Nonostante ciò l’allenatore serbo si è detto fiducioso sul fatto che chi giocherà dall’inizio non farà rimpiangere le assenze.

“Se non c’è Arnautovic, Barrow farà la prima punta”

Mihajlovic si è detto pessimista sulle condizioni fisiche del suo attaccante, ma si riserverà l’allenamento di oggi pomeriggio per la decisione definitiva in merito a una sua convocazione. Se Arnautovic dovesse farcela, sarà l’attaccante austriaco ad agire da prima punta con Barrow a supportarlo. Se invece ciò non dovesse accadere, la decisione più probabile è un impiego dello stesso Barrow da prima punta, ma Mihajlovic non ha escluso neanche la possibilità di giocare con un falso nueve.

“Gli esterni con questo modulo possono fare altri ruoli”

Con il passaggio a un più conservativo 3-5-2, alcuni esterni di ruolo fondamentali nel vecchio modulo si stanno ritagliando pochissimo spazio. Mihajlovic però ha elogiato i suoi giocatori per l’impegno che stanno dimostrando in allenamento nell’adattarsi in altre zone del campo. Skov Olsen può giocare a tutta fascia, Orsolini come seconda punta, mentre Vignato e Sansone possono aumentare la qualità offensiva del centrocampo. Tutte soluzioni che possono aiutare Mihajlovic a ruotare più spesso i giocatori dal potenziale offensivo di cui dispone.