Lazio, Sarri sull’Atalanta: “Esempio per tutto il movimento”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:08

La Lazio di Sarri si prepara per l’anticipo dell’undicesimo turno di campionato contro l’Atalanta: ecco le dichiarazioni in conferenza.

Maurizio Sarri, allenatore della Lazio (credit: Getty Images)
Maurizio Sarri, allenatore della Lazio (credit: Getty Images)

Al Gewiss Stadium di Bergamo andrà in scena la sfida tra Atalanta e Lazio, un big match che metterà di fronte due delle pretendenti a un posto Champions. L’Atalanta sta attraversando un buon periodo di forma ma è falcidiata dalle assenze in difesa. Gasperini metterà in campo la migliore formazione possibile, considerando anche l’impegno di martedì contro il Manchester United. La Lazio, dopo aver battuto la Fiorentina, cerca un’altra vittoria contro una big dopo quelle ottenute nel derby e contro l’Inter. Sarri in conferenza stampa ha voluto elogiare i suoi prossimi avversari definendoli un esempio da seguire per tutte le società.

LEGGI ANCHE –> Atalanta, Gasperini infuriato: “Così il Var non funziona”

LEGGI ANCHE –> Napoli-Bologna 3-0: cronaca del match, tabellino e dichiarazioni post partita

Lazio, la conferenza di Sarri

“A Bergamo contro una grande squadra per fare il nostro gioco”

Sarri ha definito l’Atalanta una fonte d’ispirazione per tutto il movimento calcistico. Facendo delle scelte oculate hanno costruito una squadra completa, dura da affrontare; riprendendo il paragone di Guardiola, affrontarla è come andare dal dentista. La Lazio però deve fare il suo gioco, essere solida e compatta sfruttando al meglio le caratteristiche dei suoi giocatori.

“Milinkovic e Luis Alberto giocano solo se stanno bene”

L’allenatore biancoceleste nella rifinitura di oggi pomeriggio deciderà i titolari da schierare. Tutte le partite ravvicinate giocate dalla Lazio hanno affaticato qualche calciatore, ma a quanto pare non Milinkovic Savic. A chi gli fa notare di aver avuto la sensazione che il centrocampista serbo fosse sembrato stanco, Sarri ha risposto che i dati della partita non lo dimostrano: Milinkovic infatti ha fatto registrare la migliore partita della stagione a livello di accelerazione. Luis Alberto invece, apparso ancora in ritardo di condizione, potrebbe aver patito di più i 90 minuti giocati contro la Fiorentina.

“Acerbi e Luiz Felipe stanno migliorando”

Per la prima volta in questo campionato la Lazio è uscita con la porta inviolata da una partita. Il rientro dalle rispettive squalifiche da parte di Acerbi e Luiz Felipe ha dato più solidità al reparto, e Sarri è convinto che i due possano solo migliorare con il tempo.

“Abbiamo poche alternative sugli esterni”

Se c’è un ruolo dove la Lazio potrebbe avere problemi nel corso della stagione, è quello degli esterni d’attacco. Infatti le alternative a Pedro e Felipe Anderson sono Raul Moro e Luka Romero, rispettivamente classe 2002 e 2004, quasi mai impiegati in questa stagione. Sarri è convinto che non sia ancora arrivato il momento di responsabilizzarli, ma che per ora i due vadano utilizzati solo per spezzoni di gara.