Inter-Udinese 2-0: cronaca del match, tabellino e dichiarazioni post partita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:43

L’Inter sconfigge l’Udinese con una doppietta del Tucu Correa nel secondo tempo, portandosi a -4 dalla vetta: ecco il tabellino del match.

Joaquín Correa, attaccante dell'Inter (credit: Getty Images)
Joaquín Correa, attaccante dell’Inter (credit: Getty Images)

Cronaca del match

Primo tempo

L’Inter cerca fin dai primi minuti di imporre il suo gioco ma la prima occasione è dell’Udinese: Handanovic deve parare su un tiro debole di Stryger Larsen dentro l’area di rigore. La partita la fanno i nerazzurri ma l’Udinese si difende bene ed è pronta a ripartire. Al 12′ però i friulani perdono palla in attacco: grande contropiede dell’Inter gestito da Dzeko, con Silvestri che è attento a respingere con i piedi il tiro centrale di Barella. I nerazzurri spingono ed è ancora Barella, il più pericoloso fra i suoi, a trovare un tiro insidioso; la conclusione però è di nuovo centrale e Silvestri para. Al 36′ è Dzeko ad andare vicino al vantaggio: sponda di testa di Ranocchia da una rimessa laterale, con l’attaccante bosniaco che per un soffio non arriva sul pallone.

Secondo tempo

L’Inter rientra dagli spogliatoi con più convinzione mentre l’Udinese appare più stanca. Al 60′ arriva il vantaggio dei nerazzurri: Correa dopo il velo di Perisic salta Nuytink in velocità e infila Silvestri sul primo palo. 1-0 e gran gol del Tucu. Ma non è finita qua perché otto minuti dopo arriva il raddoppio: bella palla dietro di Dumfries per Correa che ancora una volta fulmina un incolpevole Silvestri. L’Inter continua a spingere e il neo entrato Vidal va vicino al terzo gol con un tiro dal limite che sibila il palo. All’ 82′ l’Udinese riesce a trovare il gol dell’ 1-2 dopo una mischia in area di rigore: Deulofeu buca Handanovic, ma il gol viene giustamente annullato per un fuorigioco precedente. La partita finisce qua con l’Inter che porta a casa 3 punti molto importanti per la classifica.

LEGGI ANCHE –> Sassuolo – Empoli: probabili formazioni, precedenti e curiosità

LEGGI ANCHE –> Fiorentina – Spezia: probabili formazioni, precedenti e curiosità

Inter-Udinese: il tabellino

Inter-Udinese 2-0 (60′, 68′ Correa)
Ammonizioni
: 37′ Beto, 50′ Pereyra

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, Ranocchia, A. Bastoni; Dumfries, Barella (80′ Sensi), Brozovic, Calhanoglu (70′ Vidal), Perisic (84′ Dimarco); Dzeko (80′ Lautaro), Correa (70′ Sanchez).
A disposizione: Radu, Gagliardini, De Vrij, Sanchez, Vecino, Lautaro, Kolarov, Sensi, Vidal, Dimarco, D’Ambrosio, Darmian.
All. S. Inzaghi

Udinese (3-5-2): Silvestri; Becao, Nuytinck, Samir; N. Molina (88′ Soppy), Jajalo (58′ Walace), Makengo (70′ Udogie), Pereyra, Stryger Larsen (70′ Arslan); Success (58′ Deulofeu), Beto.
A disposizione: Padelli, Carnelos, Perez, Zeegelaar, Arslan, Deulofeu, Walace, Udogie, Samardzic, Forestieri, De Maio, Soppy.
All. L. Gotti

Dichiarazioni post partita

Simone Inzaghi

Inzaghi si è detto molto soddisfatto della prestazione della sua Inter, contro un avversario come l’Udinese non facile da affrontare. La sua squadra ha avuto la pazienza e la lucidità giusta per portare a casa la partita senza rischiare praticamente nulla. Sbloccare la partita ha reso tutto più semplice e ha permesso ai nerazzurri di portare a casa tre punti importantissimi per la classifica. Inzaghi sa che i prossimi impegni contro Sheriff e Milan saranno impegnativi e diranno molto sul futuro della sua Inter, ma la squadra è pronta per partite del genere.

Su Correa ha dichiarato: “Un giocatore che conosco, molto forte come tutti gli altri attaccanti che ho. Fortunato di averli tutti a disposizione”. Mentre sulla questione rinnovi si è detto molto soddisfatto per quello di Lautaro arrivato in settimana, mentre aspetta a breve anche quelli di Barella e Brozovic.

Luca Gotti

Gotti ha dichiarato che la sua squadra avrebbe potuto fare meglio in fase di possesso per dare meno continuità all’Inter. Dopo il vantaggio invece la partita è cambiata e i nerazzurri si sono potuti esaltare negli spazi. L’allenatore dell’Udinese tuttavia pensava di uscire con dei punti da San Siro, la sua squadra è consapevole del percorso intrapreso ma l’Inter è una grande squadra e ci sta perdere.