Maradona, all’asta tutti i suoi beni: ecco a chi andrà il ricavato!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:00

Il 19 Dicembre 2021 si terrà l’asta relativa ai beni di proprietà di Diego Armando Maradona, scomparso all’età di 61 anni poco più di un anno fa.

Un murales a Buenos Aires dedicato al grande Diego Armando Maradona - credit Getty Images. Sportmeteoweek
Un murales a Buenos Aires dedicato al grande Diego Armando Maradona – credit Getty Images. Sportmeteoweek

Diego Armando Maradona è da sempre considerato uno dei più grandi giocatori di tutti i tempi. Un giocatore tanto forte quanto tribolato nella vita privata, non priva di scandali. Il campione argentino, che in carriera ha vestito le maglie di Newell’s Old Boys, Siviglia, Barcellona, Boca Juniors e Napoli, campione del mondo con l’Argentina nei mondiali di Messico ’86, è scomparso il 25 Novembre 2020. I suoi beni verranno messi all’asta e il ricavato sarà diviso tra i 5 figli.

LEGGI ANCHE -> Buon compleanno Diego Armando Maradona | Gli auguri del web

La casa dei genitori e la lettera di Fidel

Nella lunga lista di beni del pibe de oro oggetto dell’asta figurano oltre alle due BMW, anche la lettera che testimonia la sua grande amicizia con Fidel Castro, nata quando il campione era Cuba in cura dalle sue dipendenze. In più la casa che Diego ha regalato ai genitori. Quest’ultima sarà venduta alla somma di 900mila dollari (780mila euro), mentre l’appartamento a Mar de Plata per 57mila euro. Una delle due BMW che ha la firma di Maradona sul parabrezza come incisione ha un prezzo di partenza di 165mila dollari. Senza trascurare ovviamente anche pacchetti azionari, quadri, una chitarra, cravatte, bretelle, cappellini, scarpette, maglie ed un tapis roulant. Non saranno invece battuti all’asta alcuni beni con valore affettivo, come ad esempio le maglie che alcuni colleghi hanno donato al funerale di Diego. Si potranno presentare offerte fino al 15 Novembre.

Il ricavato ai figli

Il giudice Susanna Tedesco ha dato via libera alla richiesta degli eredi. Il ricavato dell’asta, al netto dei debiti lasciati da Maradona, verrà infatti distribuito ai cinque figli, Diego Junior, Dalma, Giannina, Jana e Dieguito Fernando, in attesa del riconoscimento della paternità di altri tre presunti figli dell’argentino. E’ l’agenzia di Buenos Aires Adrian Mercato ad organizzare l’evento che sarà trasmesso in diretta streaming.

I governi di Venezuela e Cuba hanno dovuto collaborare per accertare quello che è tutto il reale patrimonio dell’ex fuoriclasse argentino, che aveva infatti nei due paesi in questione, beni immobili, azioni societari e attività imprenditoriale. Nella cassaforte di Buenos Aires sono stati trovati contanti, un’importante collezione di orologi e un anello regalato a Maradona dal proprietario della Dinamo Brest, quando Diego venne nominato presidente onorario del club bielorusso, del valore di 260mila euro.