Il giovane calciatore coming out e confessa: “Voglio giocare a calcio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:39

In un mondo che cambia sono ancora troppo pochi gli atleti che trovano dentro sé il coraggio di fare coming out come il calciatore Joshua Cavallo. L’unico desiderio del calciatore ventunenne è quello di poter vivere il più serenamente possibile la sua vita senza dover fingere di essere, così, un’altra persona.

Joshua Cavallo coming out - SportMeteoweek
Joshua Cavallo coming out – SportMeteoweek

Una storia quella di Joshua Cavallo che invita all’attenta riflessione riguardante il mondo dello sport in Italia e non solo. Un momento importante che vede protagonista un ragazzo di soli 21 anni che attraverso un video condiviso poi sui social dove racconta appunta la sua storia, e la voglia di essere sé stesso a 360 gradi.

Un messaggio molto importante quello lanciato dal giocatore della squadra australiana Adelaide United, la cui quotazione della maglia nei video game è schizzata alle stelle.

Joshua Cavallo coming out - SportMeteoweek
Joshua Cavallo coming out – SportMeteoweek

LEGGI ANCHE -> Michael Schumacher , il nuovo dolore : clamoroso lutto per il pilota

LEGGI ANCHE -> China Suarez , caso Icardi : lei beccata insieme a un altro ex della Serie A

Joshua Cavallo coming out : “Sono un calciatore e sono gay”

Joshua Cavallo, dunque, supportato come sempre dalla sua squadra e anche dalla società ha deciso così di rompere il silenzio e parlare così a cuore aperto ai propri fan: “Tutto quello che voglio fare è giocare a calcio ed essere trattato allo stesso modo. Cercare di esibirsi al meglio delle proprie capacità e di vivere questa doppia vita, è estenuante, è qualcosa che non voglio che nessuno sperimenti”.

Joshua Cavallo coming out - SportMeteoweek
Joshua Cavallo coming out – SportMeteoweek

Il giocatore dell’Adelaide United, successivamente, ha poi concluso il suo racconto con la seguente confessione e riflessione: “Ricordo di aver letto di Justin Fashanu che è diventato il primo calciatore professionista maschio a fare coming out, negli anni ’90, e poi otto anni dopo che si è tolto la vita, questo mi preoccupavo. È ok essere gay e giocare a calcio, voglio mostrarlo a tutte le altre persone che stanno lottando e hanno paura”.