Roma Mourinho furioso, minaccia: “Penalizzati come in serie A”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:37

Un Josè Mourinho furioso è intervenuto in conferenza stampa dopo il pareggio casalingo della Roma, per 2-2, contro il Bodo/Glimt.

mourinho in roma bodo
José Mourinho e Tammy Abraham, allenatore e attaccante Roma [credit: Getty Images] – meteoweek
La Roma acciuffa il pareggio a cinque minuti dalla fine in una partita che doveva avere un risultato diverso per dare un segnale all’ambiente. Durante la partita sono arrivati molti fischi dei tifosi giallorossi, mostrando tutto il loro disappunto. Alla fine di un primo tempo senza grosse emozioni il Bodo trova il vantaggio con un gran gol all’incrocio di Solbakken, complicando l’intervallo alla squadra Mourinho. Nel secondo tempo la Roma scende convinta sul campo e dopo poco meno di dieci minuti trova il pareggio con El Shaarawy. I capitolini spingono ma trovare il vantaggio è ancora la squadra norvegese con Botheim pescato benissimo in area. Nel finale la Roma prova il tutto per tutto e, dopo un palo di Mancini, all’ottantaquattresimo trova il gol del pareggio con Ibanez. Pareggio amaro per la squadra di Mourino che voleva una dominante per riscattare il pesante 6-1 in terra scandinava.

Le parole di Mourinho, furioso dopo Roma – Bodo/Glimt

In conferenza stampa arriva Mourinho molto amareggiato e analizza la gara così: “Loro hanno fatto due tiri e due gol, noi abbiamo fatto due gol e c’erano due rigori netti. Poi abbiamo avuto 4-5 occasioni per segnare. Era una partita che meritavamo di vincere”. Il tecnico continua dicendo che con o senza Var, due rigori non concessi vanno sopra tutto quello che possono analizzare. Non hanno mai sofferto durante la gara e quello che è mancato è il genio per risolvere queste partite. Sottolinea poi la prestazione di Ibanez commentando che sta giocando benissimo, gioca semplice ed è pericoloso in attacco. Continua poi sul momento della squadra e dice che hanno bisogno di un break perché non sono in grande fiducia.

Sollecitato sulla posizione di Cristante, il tecnico spiega che quando la rosa è così devono essere preparati per chiudere gli spazi e ha messo il calciatore italiano in difesa perché gli serviva qualità null’uscita con il pallone. Lui non è un difensore centrale ma in questa rosa è importante che i giocatori possano giocare in più ruoli.

Mourinho chiude la conferenza stampa parlando del Bodo e commenta che oggi non gli sono piaciuti, hanno fatto una partita per non perdere e hanno segnato due gol con due tiri. Chiosa dicendo che la squadra norvegese ha avuto la fortuna che gli arbitri non sbagliano mai a favore della Roma, il risultato è buono per loro ma la sua squadra meritava di vincere.

LEGGI ANCHE–>Legia Varsavia-Napoli 1-4: cronaca del match, tabellino e dichiarazioni post partita

LEGGI ANCHE–>Empoli, Andreazzoli: “Il Genoa non molla mai, dobbiamo essere bravi” VIDEO