Serie A, nuovo esonero in vista?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:51

Le difficoltà della squadra stanno portando la dirigenza a fare delle riflessioni sul futuro di dell’allenatore, che al momento sembra lontano dalla riconferma e sull’orlo dell’esonero.

Mihajlovic e D'Aversa, attuali allenatori di Bologna e Sampdoria - credit: Getty Images. Sportmeteoweek
Mihajlovic e D’Aversa, attuali allenatori di Bologna e Sampdoria – credit: Getty Images. Sportmeteoweek

Sono già arrivati 5 esoneri in questa Serie A. Mazzarri ha sostituito Semplici sulla panchina del Cagliari, Di Francesco ha lasciato il posto a Tudor su quella dell’Hellas Verona, a Salerno Castori è stato sostituito da Colantuono e Shevchenko si appresta a vivere la sua prima panchina italiana al posto di Ballardini al Genoa. Presto potremmo vedere un altro esonero in Serie A, ecco di chi si tratta.

LEGGI ANCHE -> Il videogioco di Robert Lewandowki: VIDEO

LEGGI ANCHE -> Manchester vince, Liverpool ko e pareggi folli: è successo in Europa

Samp in difficoltà, D’Aversa in bilico

9 punti in 12 partite e terzultimo posto insieme ai concittadini del Genoa: è questo l’amaro bottino che la Sampdoria ha raccolto fino ad ora nell’attuale campionato di Serie A. Il presidente Ferrero non può che essere preoccupato della situazione della sua squadra, ieri sconfitta per 1-2 in casa dal Bologna, alla terza sconfitta consecutiva in campionato. La vittoria manca dal 22 ottobre contro lo Spezia, ma prima di quella erano arrivate 3 sconfitte ed 1 pareggio. Solo 15 gol fatti e ben 25 subiti (peggio dei blucerchiati solo Salernitana, Cagliari e Spezia difensivamente parlando), la squadra di mister D’Aversa sembra non riuscire ad uscire dalla crisi.

Giampaolo o Iachini?

Nella serata di oggi, lunedì 8 Novembre 2021, è attesa la decisione del presidente Ferrero sul futuro di Roberto D’Aversa sulla panchina della Sampdoria. Dopo la sosta ci sarà lo scontro diretto contro la Salernitana e il presidente è indeciso se lasciare un’ultima opportunità all’ex allenatore del Parma o cambiare subito per dare al nuovo allenatore la possibilità, in queste due settimane, di preparare al meglio un’importante sfida come quella contro i campani. Le alternative sul tavolo sono due ex doriani, Marco Giampaolo e Beppe Iachini.

Giampaolo ha guidato la Samp dal 2016 al 2019 con ottimi risultati e tornerebbe dopo le disavventure vissute a Milano, sponda rossonera e Torino, sponda granata. Iachini ha guidato i doriani nel 2011-2012 portandoli, a solo 1 anno dalla retrocessione, alla promozione in Serie A. Tra i due al momento sembra avanti il primo, durante la cui gestione Fabio Quagliarella riuscì, con 26 gol, a diventare capocannoniere della Serie A.

Mercato all’altezza

Eppure il mercato estivo della Sampdoria è stato assolutamente degno di un inizio di stagione ben diverso. L’aver trattenuto tutti i big, tra cui il gioiellino Damsgaard, corteggiato da mezza Europa, ha permesso a D’Aversa di lavorare con un gruppo già ben coeso. L’acquisto poi dal Sassuolo di Ciccio Caputo non ha fatto altro che migliorare la qualità della rosa, vista la media realizzativa de 34enne pugliese. Qualcosa però non ha funzionato e Roberto D’Aversa sembra dover terminare in anticipo la sua esperienza alla Sampdoria. Sarebbe il sesto esonero in stagione in Serie A.