Genoa, Shevchenko si presenta: “Possiamo fare grandi cose”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:09

Sta per iniziare l’avventura sulla panchina del Genoa di Andrij Shevchenko: ecco le prime parole in conferenza stampa della leggenda ex Milan.

Andriy Shevchenko, nuovo allenatore del Genoa (credit: Getty Images)
Andriy Shevchenko, nuovo allenatore del Genoa (credit: Getty Images)

Un’altra panchina in Serie A è cambiata: Andriy Shevchenko è il nuovo allenatore del Genoa al posto dell’esonerato Ballardini. L’ex ct dell’Ucraina dovrà risollevare la squadra del patron Preziosi che sta navigando anche quest’anno in acque pericolose. Il Genoa in questo momento si trova al terzultimo posto in classifica a pari punti con i cugini della Sampdoria, e deve cercare di cambiare marcia per raggiungere un’altra salvezza. La scelta è ricaduta su un allenatore giovane e con idee chiare, che per la prima volta si mette in gioco in un club dopo aver ben guidato la Nazionale ucraina per cinque anni. Oggi Shevchenko si è presentato ufficialmente alla stampa spiegando il motivo che lo ha spinto ad accettare la panchina del Genoa.

LEGGI ANCHE –> Italia, Chiellini infortunato torna a Torino: ecco il sostituto

LEGGI ANCHE –> UFFICIALE: ecco il nuovo allenatore del Newcastle!

Genoa, la conferenza di presentazione di Shevchenko

“Il Genoa è un club importante e l’anno prossimo dovremo giocare in Serie A”

Shevchenko ha mostrato tutta la sua soddisfazione per la scelta del Genoa di puntare su di lui. La sua carriera da allenatore sta vivendo un momento molto importante e tornare in Italia ha per lui ancora più valore. Dopo una carriera fenomenale da calciatore, era arrivato il momento di riapprodare in Serie A in una nuova veste, con l’obiettivo di rimanerci a lungo. Il Genoa è un club storico e il progetto della società lo ha convinto subito ad accettare. Shevchenko ha promesso di dare il massimo di sé stesso per lavorare bene e permettere al Genoa di salvarsi anche in questa stagione.

“Il Genoa grazie ai tifosi ha dodici giocatori in campo”

Shevchenko si è detto fiducioso sulle potenzialità della squadra e sul fatto che attraverso il lavoro si possano fare delle belle cose. Per ottenere ciò però il Genoa ha bisogno dei suoi tifosi. L’allenatore ucraino ha ricordato una partita giocata a Genova in cui i tifosi trascinavano talmente tanto la squadra che per lui era come giocare contro dodici giocatori. Shevchenko spera di averli al suo fianco e a quello dei calciatori così che il loro supporto possa fare la differenza.

“Nutro grande rispetto per Mourinho”

Al termine della sosta delle nazionali il Genoa ospiterà al Ferraris la Roma di José Mourinho, che non sta vivendo un buon periodo di forma. Shevchenko ha dichiarato di nutrire grande rispetto per l’allenatore portoghese, riconoscendo che il suo ritorno in Serie A abbia dato tantissimo rilievo al calcio italiano.