Arnautovic dal ritiro: “Sento dolore ogni volta che gioco”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:21

Il Bologna ha trovato la sua punta con Marko Arnautovic tornato dopo dieci anni a giocare in Italia. L’attaccante dal ritiro con la Nazionale fa sapere però di avere da un po’ di tempo un dolore

Arnautovic in rete nell'ultima gara (Credit Foto Getty Images)
Arnautovic in rete nell’ultima gara (Credit Foto Getty Images)

Il Bologna sembra avere finalmente trovato una prima punta adatta per il gioco di Siniša Mihajlović. Dopo varie annate passate utilizzando l’argentino Rodigo Palacio che in quattro stagioni ha siglato 20 reti in 132 presenze, i rossoblù, dopo un buono Europeo con l’Austria, hanno acquistato una vecchia conoscenza del calcio italiano che, ai tempi di Mourinho con l’Inter vinse il Triplete. Si tratta di Marko Arnautovic che è diventatoil calciatore più pagato nella storia del club felsineo.

Leggi anche —> Gianni Morandi stupisce i tifosi del Bologna | Il messaggio per lui

Arnautovic: “La cicatrice è dolorosa, ma ora va meglio”

L’austriaco non ha deluso le aspettative, anche se non tutto sembra filare per il verso giusto in questo momento particolare. Ne ha parlato in conferenza stampa dal ritiro con la sua Nazionale: “Preferisco far commentare gli altri. Se dovessi dire qualcosa direi che sta andando bene ma potrebbe anche andare meglio. Non mi sono mai accontentato“. Il classe 1989 spiega che sente dolore ogni volta che gioca. Non pensava di sentire così male. Ma voleva andare all’Europeo. Soffriva ogni minuto, in ogni partita e in ogni allenamento. “Ho saltato l’ultima convocazione perché sentivo di nuovo dolore. Faccio molta terapia e molti esercizi muscolari perché la cicatrice è dolorosa, ma ora va meglio“.

Fin qui Marko ha collezionato 11 presenze, realizzato 5 reti e 1 assist, molto meglio della sua precedente esperienza in nerazzurro dove aveva giocato solamente tre partite di campionato, zero in Coppa Italia e zero in Champions poiché considerato dall’allenatore immaturo e poco professionista nonostante il talento. A Bologna, 10 anni dopo, appare un altro giocatore potrebbe essere arrivato il suo momento.

Leggi anche —> Sampdoria-Bologna: Formazioni ufficiali e match live