Nuovo San Siro, Sala ha un dubbio: “Preoccupato dai prezzi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:06

Il nuovo San Siro è uno dei temi più caldi per il sindaco di Milano Giuseppe Sala. Dopo i colloqui con Inter e Milan, però, si è detto preoccupato per il prezzo dei futuri biglietti.

Sala San Siro
Il sindaco di Milano Giuseppe Sala [credit: Getty Images] – Meteoweek

Nuovo San Siro, Sala preoccupato dai biglietti

Il nuovo stadio di Milano, che sarà diviso fra Inter e Milan, è uno dei temi più caldi degli ultimi mesi per il sindaco Giuseppe Sala. Dopo diversi colloqui per decidere il progetto da applicare e varie consultazioni con le due squadre, il primo cittadino del capoluogo lombardo ha dato l’ok per procedere. Tuttavia, Sala si è detto preoccupato per il prezzo dei futuri biglietti.
Di seguito le sue dichiarazioni.

LEGGI ANCHE -> Irlanda del Nord-Italia: formazioni ufficiali e match live
LEGGI ANCHE -> Portogallo, Ronaldo: “Niente scuse, andremo in Qatar”

Sala: “Sono preoccupato dal prezzo del biglietto”

Il Sindaco di Milano, intervenuto ai microfoni di Radio Popolare, ha parlato del nuovo stadio della città e delle idee di Inter e Milan al riguardo. Secondo quando dichiarato da Sala, le due squadre hanno in mente un impianto più ridotto rispetto a San Siro (capienza di 80.000 persone), ma più grande di quello della Juventus (circa 40.000 posti). Il primo cittadino di Milano ha confermato che lo stadio avrà tra i 55.000 e i 60.000 seggiolini. Inoltre, verrà rimodernata anche l’area circostante per dare una nuova vita al quartiere di San Siro.

Tuttavia, Sala ha voluto approfondire un tema in particolare: il prezzo dei futuri biglietti. Il sindaco ha dichiarato di avere molto a cuore questo argomento: “Ne sto discutendo con le squadre”. Sala ha voluto portare come esempio l’episodio in cui il Milan decise di alzare il costo per la Champions League per poi fare marcia indietro dopo le proteste dei tifosi: “Quando il Milan ha provato ad aumentare in modo eccessivo i prezzi per la Champions, la gente si è ribellata e sono tornati indietro”.

È prevedibile, dunque, che il sindaco e le due società si incontrino nuovamente per approfondire questo aspetto oltre che per limare altri dettagli prima dell’inizio ufficiale dei lavori.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Beppe Sala (@beppesala)