Inter, Inzaghi carica i suoi: “Contro lo Shakhtar decisiva per gli ottavi” VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:54

L’Inter di Inzaghi si prepara per la sfida di domani contro lo Shakhtar, che potrebbe già regalare ai nerazzurri la qualificazione agli ottavi di Champions.

Simone Inzaghi, allenatore dell'Inter (credit: Getty Images)
Simone Inzaghi, allenatore dell’Inter (credit: Getty Images)

L’Inter dopo la fondamentale vittoria in Serie A contro il Napoli, è pronta per la decisiva partita di Champions League contro lo Shakhtar Donetsk. Domani sera a San Siro la squadra di Simone Inzaghi proverà a chiudere il discorso qualificazione, per evitare di giocarsi tutto nell’ultima giornata al Bernabeu. In caso di vittoria nerazzurra, l’Inter non avrebbe la certezza degli ottavi solo nell’eventualità di una sconfitta del Real Madrid contro lo Sheriff, che riaprirebbe tutto il discorso qualificazione. Alla viglia della delicatissima sfida contro la squadra ucraina, Inzaghi ha presentato la partita e ha parlato del momento della squadra: ecco le sue parole.

LEGGI ANCHE –> Torino-Udinese 2-1: cronaca del match e tabellino

LEGGI ANCHE –> Fiorentina, pronto il mercato per Italiano: due nomi per l’attacco

Inter, la conferenza stampa di Inzaghi

“Contro lo Shakhtar partita decisiva, è tutto nelle nostre mani”

Inzaghi ha voluto ribadire i complimenti alla sua squadra per la bella prova di maturità mostrata contro il Napoli. Per quanto riguarda la sfida di domani ha voluto mettere in guardia i suoi sullo Shakhtar, un avversario che gioca bene e che negli ultimi tre incontri è sempre riuscito a fermare i nerazzurri sullo 0-0. Ma l’Inter ha tutto nelle sue mani e deve vincere per raggiungere l’obiettivo, che manca da dieci anni, degli ottavi di finale di Champions League. Una non vittoria significherebbe rimandare il discorso all’ultima giornata contro il Real Madrid al Bernabeu, e Inzaghi vorrebbe giustamente evitarlo in ogni modo.

“Dobbiamo recuperare fisicamente giocatori importanti”

L’Inter è arrivata alla partita con il Napoli con qualche giocatore acciaccato dopo la pausa nazionali: Barella e Correa hanno chiesto il cambio per evitare di forzare ulteriormente, mentre Dzeko non ha ancora raggiunto il top della forma. Sarà necessaria la giornata di oggi per recuperare le energie e per permettere a Inzaghi di scegliere i giocatori messi meglio fisicamente.

“Lo Shakhtar è forte e De Zerbi lo conosciamo”

Inzaghi ha voluto mettere in guardia i suoi dallo Shakthar: la squadra ucraina è forte e, avendo già assimilato i concetti di gioco di De Zerbi, può creare problemi in qualsiasi momento. Nella gara di andata pareggiata per 0-0 l’Inter ha avuto tante occasioni ma non è riuscita a concretizzare, mancando un po’ di cattiveria e un po’ di fortuna. Ma Inzaghi è convinto che i suoi faranno una grande partita perché hanno già dimostrato di poterla fare contro qualsiasi avversario.

“La vittoria con il Napoli può darci uno stimolo importante”

L’Inter ha iniziato un nuovo percorso da quest’anno e la strada per crescere e migliorare è ancora lunga, anche se Inzaghi è convinto della bontà del suo lavoro fino a ora. L’allenatore ex Lazio è sulla panchina dei nerazzurri da soli quattro mesi ma fin dal primo giorno ha trovato un bell’ambiente nel quale poter lavorare con le sue idee. Il percorso intrapreso è quello giusto e la vittoria contro il Napoli potrebbe dare una spinta in più all’Inter in vista del prosieguo della stagione.