Milan, Pioli è pronto per l’Atletico Madrid: “O ora o mai più”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:12

Il Milan di Pioli cerca la prima vittoria in Champions League contro l’Atletico Madrid per rimanere aggrappato alla qualificazione agli ottavi di finale.

Stefano Pioli, allenatore del Milan (credit: Getty Images)
Stefano Pioli, allenatore del Milan (credit: Getty Images)

Il Milan prova a cercare subito il riscatto dopo la brutta sconfitta per 4-3 contro la Fiorentina. L’occasione è ghiotta perché l’avversario si chiama Atletico Madrid e i rossoneri hanno solo un risultato se vogliono continuare a sperare nella qualificazione: la vittoria. Domani sera al Wanda Metropolitano la squadra di Pioli dovrà cercare di portare a casa i tre punti, sperando in una sconfitta del Porto ad Anfield contro un Liverpool già qualificato. L’impresa è ai limiti dell’impossibile ma il Milan ci crede e finché non ci sarà la matematica proverà a giocarsela fino alla fine. Mister Pioli ha presentato la sfida e ha parlato dei giocatori che non saranno a disposizione: ecco le sue parole.

LEGGI ANCHE –> Napoli, doccia fredda per Osimhen: starà fuori 3 mesi!

LEGGI ANCHE –> Inter, Inzaghi carica i suoi: “Contro lo Shakhtar decisiva per gli ottavi” VIDEO

Milan, la conferenza stampa di Pioli

“Dobbiamo fare una grande prestazione sotto tutti gli aspetti”

Pioli sa che preparare partite del genere è paradossalmente più semplice: il Milan ha un solo risultato per rimanere aggrappato alla Champions e i giocatori saranno motivati al massimo. Per molti è la prima esperienza in questa competizione e la differenza con squadre più esperte si è vista, ma il Milan ha dimostrato di non essere così lontano da quel livello. Domani servirà alzare l’asticella e fare una grande prestazione collettiva sotto tutti gli aspetti.

“A Firenze meno attenzione e qualità del solito”

Il Milan a Firenze ha perso la sua prima partita di questo campionato, nonostante tutte le occasioni create. Pioli è convinto che non sia stata una questione di approccio, quanto piuttosto di poca precisione nelle due aree di rigore. Il Milan ha gestito la partita ma ha sbagliato troppo davanti e ha regalato troppo in difesa. Degli episodi hanno compromesso il risultato, ma fa parte del calcio e Pioli sa che la sua squadra deve accettarlo. La prestazione del Milan di domani dovrà però essere più attenta e qualitativa nelle aree di rigore per ottenere un risultato positivo.

“L’Atletico ha giocatori di grande qualità e non molla mai”

Pioli sa che l’Atletico è una di quelle squadre che recupera di più il risultato in Europa, non dandosi mai per vinta fino al fischio finale. Nella partita di andata il Milan stava vincendo e giocando meglio degli spagnoli in parità numerica, ma le giocate dei singoli hanno permesso all’Atletico di ribaltare e portare a casa il match.

“Romagnoli può giocare, out Tomori e Rebic”

Mentre Tomori è ancora alle prese con il problema all’anca che lo terrà fuori domani sera, dovrebbe ritornare dal 1′ Romagnoli al fianco di Kjaer. Rebic starà fuori almeno un altro mese e per questo motivo Pioli dovrà gestire al meglio Leao, Ibra e Giroud. Si gioca ogni tre giorni e ogni partita è importante, ma il Milan ha una rosa costruita per essere competitiva in tutte le competizioni.