Milan-Sassuolo: formazioni ufficiali e match live

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:02

Milan e Sassuolo si sfidano alle ore 15 per la giornata numero quattordici di Serie A: ecco le ultime sulle formazioni delle due squadre.

Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan e Domenico Berardi, attaccante del Sassuolo (credit: Getty Images)
Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan e Domenico Berardi, attaccante del Sassuolo (credit: Getty Images)

Alle ore 15 andrà in scena la sfida tra due squadre che cercheranno in tutti i modi di portare a casa i tre punti per la loro classifica: Milan e Sassuolo. La squadra rossonera si presterà a San Siro galvanizzata per la vittoria in Champions League contro l’Atletico Madrid, ma con ancora nella mente la brutta sconfitta contro la Fiorentina di settimana scorsa. L’Inter si è riavvicinata e i rossoneri non possono più permettersi passi falsi per non buttare all’aria il vantaggio accumulato nelle prime partite. Il Sassuolo dalla prestigiosa vittoria contro la Juventus non ha più ottenuto i tre punti; per questo motivo la squadra di Dionisi deve cercare di risollevarsi da una situazione di classifica non proprio agevole.

Match live

 

LEGGI ANCHE –> Sassuolo, Dionisi in conferenza stampa: “Sarà una partita difficile”

LEGGI ANCHE –> UFFICIALE – Milan, Pioli ha firmato il rinnovo fino al 2023: ecco i dettagli

Milan-Sassuolo: le formazioni ufficiali

Milan

Milan (4-2-3-1): Maignan; Florenzi, Kjaer, A. Romagnoli, T. Hernandez; Bennacer, Bakayoko; Saelemaekers, B. Diaz, Leao; Ibrahimovic.
Allenatore: S. Pioli.

Sassuolo

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Muldur, Ahyan, G. Ferrari, Kyriakopoulos; M. Lopez, Frattesi, Henrique; D. Berardi, Scamacca, Raspadori.
Allenatore: A. Dionisi.

Squadra arbitrale

ARBITRO: Manganiello
ASSISTENTI: Fiore e Raspollini
QUARTO UOMO: Miele
VAR: Ghersini
AVAR: Paganessi

Precedenti e curiosità

Dopo essere rimasto imbattuto per nove gare di fila in campionato contro il Sassuolo (7V, 2N), il Milan ha perso la gara più recente contro i neroverdi e non arriva a due sconfitte di fila in questa sfida dal 2015, con Filippo Inzaghi in panchina.

Il Milan ha ottenuto quattro vittorie in gare casalinghe contro il Sassuolo in Serie A TIM; a completare due pareggi e due sconfitte, inclusa una nella gara più recente, nello scorso aprile.

Dopo la sconfitta per 3-4 contro la Fiorentina, il Milan rischia di perdere due gare di fila in Serie A TIM per la prima volta dallo scorso aprile – in quell’occasione la sconfitta in casa arrivò proprio contro il Sassuolo per 1-2, con la doppietta di Giacomo Raspadori che ribaltò l’iniziale gol del vantaggio di Calhanoglu.

Dallo scorso maggio in avanti il Milan ha vinto sei delle otto gare casalinghe disputate in Serie A TIM (2N) e ha mantenuto cinque volte la porta inviolata, nessuna squadra ha ottenuto più clean sheet interne nel periodo.

Rispetto alla prime 13 partite della scorsa Serie A TIM, il Sassuolo si trova con otto punti in meno (15 v 23), è la peggior differenza tra le squadre presenti in entrambi i campionati di Serie A TIM – i neroverdi contano inoltre quattro gol segnati in meno (19 v 23) e cinque subiti in più (20 v 15).

Il Sassuolo ha perso tre delle ultime cinque trasferte di campionato (1V, 1N), dopo una serie di cinque successi esterni consecutivi – per i neroverdi sono tante sconfitte quante quelle ottenute nelle precedenti 10 trasferte di Serie A TIM (6V, 1N).

Questa sfida vede affrontarsi l’unica squadra che non ha perso alcun punto da situazioni di
vantaggio (il Milan) e quella che ne ha persi di più una volta sopra nel punteggio (13 in Sassuolo, al pari dello Spezia).

Dopo la doppietta contro la Fiorentina, Zlatan Ibrahimovic è a sole due lunghezze dal diventare il terzo giocatore dagli anni 2000 a realizzare 300 gol nei maggiori cinque campionati europei: 298, dietro a Cristiano Ronaldo (480) e Messi (475) – lo svedese è inoltre a una sola marcatura dall’eguagliare Silvio Piola come miglior marcatore nella storia della Serie A TIM dopo aver compiuto i 38 anni (30 il rossonero, 31 Piola).

L’unica doppietta in Serie A TIM di Giacomo Raspadori è arrivata allo Stadio Meazza contro il Milan lo scorso aprile, gara in cui entrò dalla panchina al 64′ – l’attaccante del Sassuolo è però senza reti da 12 partite di campionato e non è mai arrivato a 13 presenze di fila senza segnare nella competizione (12 anche tra agosto 2020 e gennaio 2021).

Il Milan è la vittima preferita di Domenico Berardi in Serie A TIM: per l’attaccante del Sassuolo nove reti contro i rossoneri, incluso un poker nel gennaio 2014 e una tripletta nel maggio 2015 – è stato l’unico giocatore capace di segnare almeno tre gol in due partite diverse contro i rossoneri nella storia della Serie A TIM.

Fonte: Lega Serie A