Arsenal, Aubameyang non sarà più il capitano della squadra: il comunicato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:49

L’Arsenal ha annunciato con un comunicato ufficiale che Aubameyang non sarà più il capitano dei Gunners: ecco i dettagli.

Pierre-Emerick Aubameyang, attaccante dell'Arsenal (credit: Getty Images)
Pierre-Emerick Aubameyang, attaccante dell’Arsenal (credit: Getty Images)

Arsenal: punizione esemplare per Aubameyang

Fulmine a ciel sereno in casa Arsenal che deve gestire all’interno dello spogliatoio un problema non di poco conto. La dirigenza dei Gunners ha infatti preso la decisione di togliere la fascia a PierreEmerick Aubameyang, capitano della squadra allenata da Mikel Arteta. Il club inglese, tramite un comunicato ufficiale, ha parlato di “violazione disciplinare” senza entrare però nei dettagli dell’accaduto. Si vocifera di un ritardo di molte ore da una trasferta in Francia concessa dall’Arsenal per raggiungere la madre. Gli accordi avrebbero previsto un rientro nella giornata di mercoledì, mentre Aubameyang si sarebbe presentato solamente giovedì. Il problema è che a causa del protocollo covid in Inghilterra, Aubameyang non è riuscito ad allenarsi con la squadra e per questo motivo non si è reso convocabile per la partita di Premier contro il Southampton.

LEGGI ANCHE –> Udinese-Crotone: probabili formazioni, precedenti e curiosità

LEGGI ANCHE –> Serie A, classifica in movimento: che lotte fra scudetto, Europa e salvezza

Arsenal, il comunicato ufficiale

Oltre all’esclusione dai convocati nella partita contro il Southampton e alla rimozione della fascia di capitano, Aubameyang salterà anche la prossima partita dei Gunners contro il West Ham. Mikel Arteta in conferenza stampa si è limitato a dire come la squadra sia totalmente concentrata sulla partita di domani sera, senza entrare nel merito del discorso. In un comunicato ufficiale arrivato circa a ora di pranzo però, l’Arsenal ha usato queste parole: “Ci aspettiamo che tutti i nostri giocatori, in particolare il nostro capitano, lavorino secondo le regole e gli standard che abbiamo stabilito e concordato.  Dopo la sua ultima violazione disciplinare della scorsa settimana, Pierre-Emerick Aubameyang non sarà più il capitano del nostro club“. Un caso interno che potrebbe creare problemi all’interno dello spogliatoio di una squadra a soli due punti dal quarto posto occupato proprio dal West Ham, in piena lotta per l’Europa.

I numeri di Aubameyang con la maglia dei Gunners

Nel gennaio del 2018, l’Arsenal di Arsène Wenger si aggiudica le prestazioni sportive di Aubameyang dal Borussia Dortmund per circa 65 milioni di euro. Con la maglia dei Gunners l’ex attaccante della Primavera del Milan mette a segno 92 gol e 21 assist in 163 partite, diventando l’ottavo marcatore della storia del club. Vince una FA Cup e una Supercoppa d’Inghilterra, diventando anche capocannoniere della Premier League nel 2018/19 con 22 reti. Numeri che sottolineano l’importanza del giocatore nella rosa, ma che non sono bastati alla dirigenza dell’Arsenal per evitare la severa punizione inflitta ad Aubameyang.