Fiorentina-Sassuolo 2-2: cronaca del match, tabellino e dichiarazioni post partita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:55

Fiorentina e Sassuolo si dividono la posta in palio in un match ricco di emozioni: ecco il tabellino e le dichiarazioni degli allenatori.

Dusan Vlahovic, sempre più capocannoniere della Serie A (credit: Getty Images)
Dusan Vlahovic, sempre più capocannoniere della Serie A (credit: Getty Images)

Cronaca del match

Primo tempo

Bellissima partita al Franchi con le due squadre che fin dall’inizio giocano a viso aperto creando tante occasioni da rete. Il primo squillo è di Vlahovic che prova a segnare con una rovesciata senza però inquadrare la porta. Il Sassuolo risponde subito con un colpo di testa di Raspadori che trova però un attento Terracciano a respingere. La squadra di Dionisi poco dopo la mezz’ora di gioco trova il vantaggio con un gran gol di Scamacca che trafigge il portiere viola con un preciso rasoterra dal limite dell’area. Passano solo cinque minuti e il Sassuolo raddoppia: contropiede micidiale gestito da Scamacca e Raspadori, con Frattesi che insacca lo 0-2 a tu per tu con Terracciano. La Fiorentina tenta di accorciare le distanze a fine primo tempo ma trova davanti a sé uno scatenato Consigli che per due volte salva miracolosamente su Milenkovic.

Secondo tempo

La Fiorentina parte subito forte nel secondo tempo per cercare di recuperare il doppio svantaggio e va vicina al gol con un tiro di Gonzalez che sibila l’incrocio dei pali. Pochi secondi dopo ecco arrivare il gol dell’ 1-2 firmato dal solito Vlahovic che davanti a Consigli la mette sotto la traversa. Sedicesimo gol in campionato per il classe 2000, sempre più capocannoniere della Serie A. La Viola prende ancora più coraggio e allo scoccare dell’ora di gioco trova il pareggio con Torreira, bravo a farsi trovare pronto dopo una mischia all’interno dell’area neroverde. Quando la partita sembrava indirizzata ecco però l’episodio che cambia il match: Biraghi allarga il braccio su Berardi e l’arbitro lo espelle per seconda ammonizione. La Fiorentina in dieci uomini non si rende più pericolosa dalle parti di Consigli, mentre è il Sassuolo ad andare più vicino al nuovo vantaggio con un bel tiro di Kyriakopoulos ben respinto da Terracciano. Finisce 2-2 con la Fiorentina che raggiunge in classifica Juventus e Roma a 31 punti.

LEGGI ANCHE –> Spezia-Empoli: formazioni ufficiali e match live

LEGGI ANCHE –> Cagliari, contestazione tifosi dopo la sconfitta con l’Udinese

Fiorentina-Sassuolo 2-2: tabellino

Reti: 32′ Scamacca, 37′ Frattesi, 51′ Vlahovic, 61′ Torreira.

Fiorentina (4-3-3): Terracciano; Odriozola, Milenkovic, M. Quarta, Biraghi; Boneventura (78′ Amrabat), Torreira, Maleh (46′ Duncan); Callejon (46′ Saponara) (78′ Terzic), Vlahovic (88′ Igor), Gonzalez.
A disposizione: Cerofolini, Amrabat, Benassi, Castrovilli, Igor, Duncan, Kokorin, Nastasic, Rosati, Saponara, Sottil, Terzic, Venuti.
Allenatore: V. Italiano.

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan (78′ Muldur), Chiriches, G. Ferrari, Kyriakopoulos; Frattesi (78′ Harroui), M. Lopez; Berardi, Raspadori (66′ Boga), Traore (57′ Henrique), Scamacca (65′ Defrel).
A disposizione: Satalino, Pegolo, Goldaniga, Magnanelli, Rogerio, Boga, Peluso, Muldur, Harroui, Defrel, Henrique.
Allenatore: A. Dionisi.

Ammoniti: Biraghi, M. Quarta (F); Toljan, Chiriches, Traore, Scamacca, Frattesi (S).
Espulsi: Biraghi (F).

Dichiarazioni post partita

Vincenzo Italiano

È un Italiano amareggiato quello che si mostra davanti alle telecamere nel post partita. Non fosse stato per l’espulsione la rimonta per la Fiorentina sarebbe stata possibile, mentre il secondo cartellino a Biraghi ha scombinato i piani della Viola. Nonostante questo la squadra ha avuto una reazione da big nel recuperare il doppio svantaggio nel secondo tempo, e il 2-2 è tutto sommato il risultato più giusto.

Sulla sostituzione con polemiche di Vlahovic ha dichiarato: “Dovevamo impedire al Sassuolo di farci male, abbiamo chiarito e ora mi pagherà una cena”.

Alessio Dionisi

Dionisi si è detto soddisfatto per aver comunque ottenuto un punto contro una squadra forte come la Fiorentina. Il 2-2 è un risultato giusto viste le tante occasioni avute e non concretizzate dalla Viola nel primo tempo per merito di un grande Consigli. Nella ripresa il Sassuolo è rientrato in campo troppo molle permettendo alla squadra di Italiano di rimontare il doppio svantaggio. Ciò che non è piaciuto all’allenatore neroverde è stato il possesso palla troppo lento dei suoi in attesa del pressing degli avversari.

Su Scamacca e Raspadori ha dichiarato: “Giocano nella loro comfort-zone e nelle zone di campo dove possono rendere meglio. Sono contento della loro prestazione“.