Siviglia, Martial può essere il colpo di mercato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:57

Il Siviglia potrebbe piazzare un gran colpo di mercato: Martial dal Manchester United. Proseguono i colloqui tra le parti, per l’accordo mancano ancora alcuni dettagli elencati in seguito.

Martial Manchester United
Anthony Martial (attaccante del Manchester United) [credits: Getty Images] – Sport MeteoWeek

Siviglia, il sogno Martial può realizzarsi

Il club andaluso di Lopetegui vuole tentare il colpo di mercato con l’arrivo dell’attaccante francese Anthony Martial. Il giocatore del Manchester United è intenzionato a cambiare club a gennaio (nonostante un contratto firmato fino al 2024), in quanto il suo minutaggio tra le file dei Red Devils è inferiore alle sue aspettative. Il Siviglia è una delle sue destinazioni preferite, complice il fatto che quest’anno sta andando bene nel campionato spagnolo come non succedeva da tempo (secondo in Liga a 8 punti dal Real Madrid).

LEGGI ANCHE –> Barcellona, arriva Ferran Torres: cifra monstre per l’attaccante

L’ingaggio, lo scoglio principale

Secondo quanto riportato da Fabrizio Romano, i colloqui tra le due squadre procedono, ma alcuni dettagli devono ancora essere definiti prima di poter arrivare ad un accordo. Il salario di Martial è elevato, dunque la trattativa va discussa e il giocatore dovrebbe andare incontro al club andaluso per agevolare il trasferimento. Tuttavia, un’opzione in ballo potrebbe essere quella del prestito fino a fine stagione.

La Juventus interessata

Il Siviglia non è l’unica squadra interessata al cartellino del giocatore francese: la Juventus di Allegri è intenzionata a rafforzare il reparto offensivo e il nome di Martial circola da tempo tra la dirigenza bianconera come operazione da chiudere in prestito. Tuttavia, preoccupa la chiara volontà del giocatore di giocare nel campionato spagnolo.

Martial-United: una storia non decollata

La storia tra Martial e il Manchester United aveva un gran potenziale, difatti il suo arrivo dal Monaco nel 2015, con tanto di gol all’esordio nella sentitissima sfida con il Liverpool, aveva caricato il pubblico di Old Trafford, in quanto si trattava di uno dei giovani talenti più promettenti del momento. Per il suo trasferimento, lo United sborsò 50 milioni di euro, cifra che rese Martial il diciannovenne più costoso della storia del calcio. Tuttavia, non si è mai reso il protagonista indiscusso dell’attacco dei Red Devils e l’arrivo di Ibrahimovic nel 2016 lo rilegò alla panchina e gli giocò lo screzio di vedersi sfilare il suo fedele numero 9 dalla maglia (per ottenere il numero 11).

Quest’anno ha totalizzato un minutaggio quasi del tutto nullo: 2 partite da titolare in Premier League e 203 minuti totali.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Anthony Martial (@martial_9)