Andrea Pirlo a un passo dalla panchina di un top club europeo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:12

Dopo l’esonero con la Juventus, Andrea Pirlo è vicinissimo a intraprendere una nuova avventura sulla panchina di un club agli ottavi di Champions League.

Andrea Pirlo, ex fuoriclasse e allenatore della Juventus (credit: Getty Images)
Andrea Pirlo, ex fuoriclasse e allenatore della Juventus (credit: Getty Images)

Una nuova avventura per Pirlo

Sono ore importantissime per Andrea Pirlo che è pronto per rimettersi in gioco dopo l’avventura della scorsa stagione sulla panchina della Juventus. Alla sua prima esperienza da allenatore l’ex fuoriclasse ha raggiunto un quarto posto, superando il Napoli nell’ultima giornata della Serie A 2020/21 e garantendo la partecipazione della Juventus alla Champions League in questa stagione. Oltre a ciò Pirlo ha concluso la stagione alzando due trofei: la Supercoppa Italiana e la Coppa Italia. Nonostante gli obiettivi centrati, la Juventus ha deciso di esonerarlo per richiamare sulla panchina bianconera Massimiliano Allegri. Pirlo ha rifiutato fino ad ora molte offerte soprattutto da club italiani che avevano mostrato interesse per le idee di gioco proposte, ma ora sembra finalmente a un passo dalla sua nuova avventura.

LEGGI ANCHE –> ULTIM’ORA – Insigne al Toronto è fatta: il capitano del Napoli ha appena firmato

LEGGI ANCHE –> UFFICIALE – Ferran Torres è un nuovo giocatore del Barcellona: i dettagli

Benfica, ufficiale la rescissione di Jorge Jesus

Il Benfica, attraverso una nota ufficiale, ha comunicato la rescissione consensuale del contratto dell’allenatore portoghese Jorge Jesus. Nonostante l’approdo agli ottavi di Champions League in un girone di ferro con Bayern Monaco e Barcellona, sarebbero stati irreparabili le frizioni all’interno dello spogliatoio. Il tecnico lusitano ha attirato a sé le ire della squadra per aver preso la decisione di mettere fuori rosa Pizzi, uno dei senatori del club, dopo la sconfitta per 3-0 contro il Porto in Coppa di Portogallo. L’ex allenatore del Flamengo, in accordo con il club, ha deciso perciò di farsi da parte per il bene del Benfica. Ecco le sue parole: “Questo progetto che ho abbracciato con tutto il cuore è giunto al termine. Sono venuto al Benfica pensando che fosse una soluzione e non un problema. Per gli interessi del Benfica ho pensato che lasciare fosse la decisione migliore”.

Rui Costa vuole Pirlo sulla panchina del Benfica

Il presidente del Benfica Rui Costa ha raggiunto in mattinata il centro sportivo della squadra per comunicare la decisione della rescissione. Attraverso una dichiarazione ufficiale ha informato la stampa come entrambe le parti, società e allenatore, puntassero a raggiungere insieme i propri obiettivi fino al termine della stagione. Ciò non è stato possibile e per questo motivo sarà necessario puntare su una nuova guida tecnica. Mentre nel frattempo la panchina lusitana verrà affidata a Nelson Verissimo, tecnico della seconda squadra, Rui Costa avrebbe già scelto su chi puntare per il futuro. La prima scelta sarebbe proprio ricaduta sull’ex compagno di squadra ai tempi del Milan. Rui Costa e Pirlo andrebbero a ricomporre una coppia che grazie alla loro classe sul campo fece innamorare gli appassionati di calcio di tutto il mondo.