Sassuolo-Genoa: probabili formazioni, precedenti e curiosità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:57

Nella ventesima giornata di Serie A il Sassuolo di Dionisi sfida al Mapei Stadium il Genoa di Shevchenko.

Domenico Berardi (attaccante del Sassuolo) e Milan Badelj (centrocampista del Genoa) [credit: Getty Images] – Meteo Week

Il Sassuolo per iniziare bene, il Genoa per la salvezza

Calcio d’inizio alle ore 16:30 di giovedì 06 gennaio per la sfida tra Sassuolo e Genoa. La squadra di Dionisi scende in campo per iniziare bene il girone di ritorno, cercando di scacciare i fantasmi dell’ultima sconfitta casalinga rimediata contro il Bologna (0-3). Il Genoa di Sheva dopo il cupo girone d’andata lotterà a denti stretti per cercare di strappare 3 punti decisivi per la zona salvezza, sperando di vedere in campo il neoacquisto Hefti.

Nel girone d’andata la sfida terminò in pareggio, 2-2 con le reti di Destro, Vásquez e la doppietta di Scamacca (il grande assente di questa sfida).

LEGGI ANCHE –> Serie A e Covid: bloccate due trasferte, varie partite a rischio
LEGGI ANCHE –> Milan-Roma: tutti pronti per domani

Sassuolo-Genoa: probabili formazioni

Sassuolo

Dionisi deve fare i conti con le pesanti assenze di Scamacca, Frattesi, Magnanelli, Matheus, Djuricic, Traoré (in Coppa d’Africa) e pure di quelle di Goldaniga e Peluso (per Covid). Toljan e Kyriakopoulos partono favoriti sulle due fasce, con Ferrari e Chiriches a completare al centro di difesa. A centrocampo ci sarà Harroui accanto a Lopez. In avanti il trio offensivo composto da Defrel, Raspadori e Berardi.

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Chiriches, Ferrari, Kyriakopoulos; Harroui, Lopez; Berardi, Defrel, Rogerio, Raspadori.
Allenatore: A. Dionisi

Genoa

Con Criscito positivo, Sturaro squalificato e Vanheusden non in ottima forma, Shevchenko in difesa dovrebbe affidarsi al trio composto da Biraschi, Bani e Vásquez. In mediana spazio a Hernani e Melegoni. La grande sorpresa potrebbe essere l’esordio sulla fascia destra rossoblù del neoacquisto Hefti. In avanti confermato il duo PandevDestro.

Genoa (3-5-2): Sirigu; Biraschi, Bani, Vásquez; Hefti, Melegoni, Badelj, Portanova, Cambiaso; Destro, Pandev.
Allenatore: A. Shevchenko

Squadra arbitrale

Arbitro: Manganiello
Guardalinee: Di Vuolo – Massara
Quarto Uomo: Dionisi
Var: Mazzoleni
Avar: Perfetti

Precedenti e curiosità

Il Sassuolo non perde contro il Genoa dal gennaio 2020 in Serie A e ha ottenuto tre successi e un pareggio: nel periodo contro nessuna squadra ha vinto più gare di campionato.

Il Genoa non vince in trasferta in Serie A da settembre contro il Cagliari e da allora ha
ottenuto quattro punti in otto gare esterne: è da una serie di 21 trasferte senza successi arrivata a febbraio 2020 che i rossoblù non fanno peggio.

Il Sassuolo ha perso l’ultima partita casalinga di campionato e non subisce due sconfitte interne consecutive da ottobre 2019 (tre in quel caso).

Il Sassuolo ha vinto sei delle otto partite casalinghe di Serie A disputate contro il Genoa (1N, 1P), almeno due successi in casa in più che contro ogni altra squadra nel massimo campionato.

Da quando è arrivato Andriy Shevchenko il Genoa ha ottenuto due punti in sette partite di campionato: nessun allenatore rossoblù è mai rimasto senza vittorie nelle prime otto gare di Serie A sulla panchina del Grifone nell’era dei tre punti a vittoria.

Giacomo Raspadori ha realizzato tre reti contro il Genoa, la sua vittima preferita nel massimo campionato; è il più giovane tra i giocatori che hanno realizzato 10 reti nelle ultime due stagioni di Serie A.