Genoa, Bruno Labbadia per sostituire Shevchenko? Ecco chi è

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:20

L’avventura di Shevchenko al Genoa potrebbe essere già conclusa. Al suo posto si prospetta l’ingaggio del tedesco Bruno Labbadia.

Bruno Labbadia, allenatore che piace al Genoa - credits: Getty Images. Sportmeteoweek
Bruno Labbadia, allenatore che piace al Genoa – credits: Getty Images. Sportmeteoweek

L’avventura di Andriy Shevchenko in Liguria potrebbe già essere arrivata al capolinea. Lo spartiacque sarà probabilmente stasera, quando il Genoa affronterà il suo passato rossonero a San Siro.

Arrivato il 7 novembre 2021 al posto di Ballardini, che in 12 partite aveva conquistato appena 9 punti (frutto di 5 sconfitte, 6 pareggi e una vittoria, in rimonta, col Cagliari), l’ucraino è ancora a secco di vittorie in campionato, dove ha conquistato 3 pareggi e 6 sconfitte, e ha vinto una sola partita, in coppa Italia contro la Salernitana.

In 10 partite il suo Genoa ha segnato solo 4 gol (2 Destro, 1 Melegoni, 1 Ekuban) e subiti 13.

LEGGI ANCHE -> Milan – Genoa di Coppa Italia: probabili formazioni e statistiche

LEGGI ANCHE -> La sconfitta del Genoa mette in bilico anche Shevchenko

Chi al suo posto?

Le opzioni per sostituire l’ex CT dell’Ucraina al momento sembrano essere due. La prima porta al ritorno di Davide Ballardini, che verrebbe chiamato dal Genoa per la quarta volta, sempre a stagione in corso (succeduto a Gasperini, Delneri, Juric e Maran).

Trova sempre più conferme però la voce che vuole sulla panchina rossoblu il tedesco Bruno Labbadia, attualmente svincolato.

Chi è Bruno Labbadia?

Ex attaccante di diverse squadre tedesche, tra cui Kaiserslautern e Bayern Monaco, con le quali ha vinto gli scudetti del 91 e 94, collezionando in totale 328 presenze in Bundesliga e 103 gol, il 55 tedesco ha allenato il Bayer Leverkusen (nel 2008/2009), l’Amburgo (due volte, 2009/2010 e 2015/2016), lo Stoccarda (dal 2010 al 2013), il Wolfsburg (2018/2019) e l’Herta Berlino (2020/2021), che rimane il suo ultimo incarico, dopo che è stato esonerato nel gennaio dello scorso anno.

Gioca sempre con la difesa a 4, alternando comunque i vari moduli a disposizione con questo schieramento.

Ha collezionato in totale 242 panchine nel campionato tedesco e portato due volte i suoi club in finale di Coppa di Germania, perdendo entrambe le volte. Nel 2009 con il Bayer Leverkusen, sconfitto dal Werder Brema, e nel 2013 con lo Stoccarda, perdendo contro il Bayern Monaco.

Ha anche esperienza internazionale, avendo guidato Amburgo e Stoccarda in Europa League, raggiungendo addirittura le semifinali nel 2010 con l’Amburgo, venendo sconfitto dal Fulham.

Con l’Amburgo e il Wolfsburg, giunto a metà stagione, è riuscito a conquistare la salvezza, facendo ottenere alle squadre il sedicesimo posto, utile per i Play-off, superati in entrambe le occasioni, ottenendo la permanenza in Bundes. La speranza del Genoa è che Labbadia possa risollevare anche le sorti del grifone.