Coppa d’Africa sorpresa Camerun: è la prima squadra a raggiungere l’obiettivo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:58

Coppa d’Africa, grande sorpresa dal Camerun, prima squadra a raggiungere l’obiettivo della qualificazione agli ottavi. 

Toko Ekambi e Aboubakar
Toko Ekambi e Aboubakar – giocatori del Camerun in Coppa d’Africa (credits: Getty Image) MeteoWeek

Il Camerun vola agli ottavi di finale di Coppa d’Africa

Le squadre del girone A, Camerun, Burkina Faso, Capo Verde ed Etiopia, sono scese in campo proprio ieri. La protagonista in assoluto delle competizioni è stato il Camerun che ha concluso con 6 punti e a seguire il Burkina Faso e Capo Verde che sorridono con 3 punti, mentre per l’Etiopia è un nulla di fatto. Con la vittoria di ieri, il Camerun vola tranquillamente agli ottavi di finale.

I padroni di casa hanno ottenuto una meritata vittoria con le doppiette di Toko Ekambi e Aboubakar che di fatto rappresentano la seconda ottenuta dalla nazionale di Toni Conceiçao. La partita si è conclusa con un risultato di 4-1, con un’unica rete segnata da Hotessa nei primi 5′, grazie a un assist di destra di Gebremichael.

Dopo il primo goal dell’Etiopia, arriva all’8′ quello del Camerun con Ekambi bravo a staccare in anticipo e battere Shanko di testa e qualche azione di Onana, il futuro interista che colpisce in pieno l’incrocio dei pali. Ma è l’inizio del secondo tempo a determinare la vittoria, quando Aboubakar segna una prima volta di testa su cross di Fai e poi grazie a Ngamaleu. L’ultimo goal è quello di Ekambi che chiude così la partita.

LEGGI ANCHE:>>Tottenham, l’uscita dalla Coppa di Lega a un passo dalla finale

LEGGI ANCHE:>>Juve, ecco cosa rischia Bonucci dopo la lite con il segretario dell’Inter

La partita tra il Burkina Faso e Capo Verde

Altra partita del girone A, valida per le qualificazioni agli ottavi di finale è quella giocata allo stadio Paul Biya di Yaoundé tra Burkina Faso e Capo Verde. La vittoria per 1-0 del Burkina Faso ha consentito alla squadra di conquistare tre punti fondamentali per raggiungere Capo Verde. Un risultato conseguito nel primo tempo, quando al 39′ Kaboré crossa e trova Bandé che segna un goal di petto, sfiorando quasi un bis con Touré alla fine della partita.