Salernitana-Lazio: probabili formazioni, precedenti e curiosità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:37

Salernitana e Lazio si sfidano domani per la 22esima giornata di Serie A: ecco le probabili formazioni del match dell’Arechi.

Salernitana Lazio
Pedro e Ribery a contrasto durante Lazio-Salernitana, match d’andata [credit: Getty Images] – Meteoweek

Salernitana-Lazio, obiettivo ripartenza

Salernitana e Lazio si sfidano domani pomeriggio (ore 18:00) allo Sadio Arechi per la 22° giornata di Serie A. I padroni di casa sono reduci dalla pesantissima vittoria contro l’Hellas Verona firmata dal rigore di Djuric e dalla punizione di Kastanos, mentre i biancocelesti hanno perso a San Siro contro l’Inter nonostante il momentaneo pareggio di Immobile.
La squadra di Colantuono andrà a caccia di un’impresa per superare il Genoa, momentaneamente a +1, ma con due gare in più; Sarri spera di ripartire dopo la sconfitta di Milano per mantenere il posto valido per la qualificazione in Conference League.
Sarà il primo match della presidenza Iervolino: il nuovo proprietario della Salernitana ha completato l’iter ed è ufficialmente il nuovo numero 1 della squadra. Al suo fianco ci sarà Walter Sabatini, da oggi nuovo direttore sportivo dei campani dopo l’esperienza chiusa col Bologna.

LEGGI ANCHE -> Sampdoria-Torino: probabili formazioni, precedenti e curiosità
LEGGI ANCHE -> Verona, Tudor in conferenza: “Contro il Sassuolo per vincere”

Salernitana-Lazio: le probabili formazioni

Salernitana

Colantuono dovrebbe affidarsi al 3-5-2 con Veseli-Delli Carri-Ranieri in difesa. A centrocampo quasi certa la titolarità del match winner in casa del Verona Kastanos, con Di Tacchio e Schiavone a comporre il reparto. Gondo e Djuric viaggiano verso la titolarità in attacco.

Probabile Salernitana (3-5-2): Belec; Veseli, Delli Carri, Ranieri; Zortea, Schiavone, Di Tacchio, Kastanos, Ruggeri; Gondo, Djuric.
Allenatore: S. Colantuono

Lazio

Sarri è ancora in emergenza difensiva e potrebbe proporre dei cambi rispetto al match di San Siro: Lazzari potrebbe essere titolare con Hysaj dirottato al centro con Luiz Felipe. Luis Alberto è in vantaggio rispetto a Basic, mentre Zaccagni insidia Felipe Anderson per comporre il tridente con Immobile e Pedro.

Probabile Lazio (4-3-3): Strakosha; Lazzari, Luiz Felipe, Hysaj, Marusic; Milinkovic-Savic, Cataldi, Luis Alberto; Pedro, Immobile, Zaccagni.
Allenatore: M. Sarri

Squadra arbitrale

Arbitro: Abisso
Assitenti: Schirru-Lanotte
IV uomo: Volpi
VAR: Nasca
AVAR: Tegoni

Precedenti e curiosità

Sesto confronto tra Salernitana e Lazio in Serie A: nelle prime cinque sfide non sono mai arrivati pareggi (tre vittorie dei biancocelesti e due per i campani).

La Salernitana ha vinto entrambe le due gare casalinghe giocate in Serie A contro la Lazio: 2-0 nel settembre 1947 e 1-0 nel novembre 1998 (gol nel finale di Giacomo Tedesco).

Nessuna squadra ha raccolto meno punti in casa della Salernitana in questa Serie A (solo quattro, come il Genoa); quella campana è anche la squadra che ha segnato meno gol in gare interne (solo cinque) e ha perso tutte le ultime cinque partite all’Arechi (le ultime quattro senza andare in rete).

La Salernitana ha vinto nell’ultimo match di campionato contro l’Hellas Verona e insegue due successi consecutivi in Serie A per la prima volta dal maggio 1999 (contro Bologna e Juventus in quel caso).

La Lazio è uscita sconfitta in sei delle 11 trasferte di questo campionato (tra cui due delle ultime tre): solo Spezia e Salernitana (sette ciascuna) hanno collezionato più KO fuori casa dei biancocelesti nel torneo in corso.

Anche contro l’Inter, la Lazio ha subito sia gol da fuori che gol di testa: soltanto lo Spezia (otto, escludendo le punizioni dirette) ha subito più reti dalla distanza dei biancocelesti finora (sette) e soltanto il Genoa (11) ha incassato più reti di testa della squadra di Sarri (otto).

La prossima sarà la panchina numero 250 per Maurizio Sarri nei maggiori cinque campionati europei: solo alla guida dell’Empoli (21%) l’allenatore della Lazio ha collezionato una percentuale di vittorie inferiore rispetto a quella attuale con il club biancoceleste (43%).

Ciro Immobile con il gol all’Inter ha raggiunto quota 170 gol in Serie A, tutti racchiusi in nove campionati dal 2012/13: pur avendo saltato una stagione e mezza tra Siviglia e Dortmund, l’attaccante campano ha messo a referto in questo periodo almeno 45 gol in più rispetto a qualsiasi altro giocatore nella massima competizione italiana.

Nell’ultimo match di campionato Grigoris Kastanos è diventato il primo giocatore cipriota a
trovare il gol in Serie A: il centrocampista della Salernitana è il giocatore della squadra
campana che finora ha partecipato a più tiri (38, tra 19 conclusioni e 19 assist per una
conclusione dei compagni).