Italia, Mancini su Balotelli: “Giusto chiamarlo per valutarlo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:09

Roberto Mancini ha tenuto la conferenza stampa in vista dello stage della Nazionale: ecco le parole del ct dell’Italia su Balotelli e altri giocatori.

Per sfruttare al meglio le due settimane di pausa, Roberto Mancini ha indetto uno stage per valutare le situazioni relative a una serie di calciatori italiani. Sullo sfondo c’è infatti il fondamentale playoff per l’accesso ai Mondiali di Qatar 2022.

 

Roberto Mancini, ct della Nazionale italiana (credit: Getty Images)
Roberto Mancini, ct della Nazionale italiana (credit: Getty Images)

L’Italia di Roberto Mancini ha un appuntamento da non fallire cerchiato sul calendario: il prossimo 24 marzo ci sarà la prima partita dei playoff mondiali contro la Macedonia del Nord. Il ct della Nazionale ne è perfettamente cosciente e ha deciso di indire uno stage per capire la possibilità di coinvolgere nel gruppo azzurro alcuni giocatori nel giro delle convocazioni. Tra questi giocatori c’è anche Mario Balotelli, tornato a vestire la maglia azzurra tre anni e mezzo dopo l’ultima volta. Mancini ha parlato di Supermario e di altri calciatori che potrebbero tornare utili per il futuro: ecco le sue parole.

LEGGI ANCHE –> Mancini deve fare a meno di un giocatore, chiamato il sostituto

Italia, la conferenza stampa di Mancini

“Visti gli ultimi mesi è giusto fare questo stage”

Roberto Mancini ha voluto introdurre la conferenza ringraziando i club per aver dato la disponibilità a mandare i propri tesserati a fare lo stage nonostante non fosse una cosa prevista dalla FIFA. In attesa dei playoff per i Mondiali in Qatar, era giusto organizzare un evento simile per valutare le situazioni relative a diversi giocatori.

“Dobbiamo valutare Balotelli”

Lo stage durerà due giorni e si concluderà venerdì mattina con una partitella finale. Gli allenamenti consisteranno nel provare situazioni tecniche e tattiche diverse dal solito, nonostante il tempo non sia molto. Secondo Mancini può essere comunque un’occasione importante per vedere chi non veniva chiamato da tanto tempo come Balotelli. Qualora dimostrassero di poter stare nel gruppo, potrebbero essere presi in considerazione anche per il futuro.

Mario Balotelli in Nazionale (credit: Getty Images)
Mario Balotelli in Nazionale (credit: Getty Images)

“È presto per parlare di quello che succederà a Insigne”

Al termine della stagione Insigne si trasferirà al Toronto Fc e la sua permanenza in Nazionale è in dubbio. Per Mancini è comunque troppo presto per pensarci, visto che per quanto riguarda i prossimi impegni Insigne giocherà ancora in Serie A.

“Sensi ha grandi qualità”

Nonostante lo scarso impiego all’Inter, Mancini ha voluto chiamare Stefano Sensi, nel giro della Nazionale nei primi mesi della gestione del ct. Il centrocampista promesso sposo alla Sampdoria gode della stima del suo mister che lo considera un giocatore di grande qualità.

“Scamacca potrebbe giocare ai playoff”

Tra i giovani che stanno emergendo in questa Serie A c’è sicuramente Gianluca Scamacca. L’attaccante del Sassuolo ha grandi qualità fisiche e tecniche, sta facendo gol con continuità e se ci crederà diventerà un giocatore molto forte. Per questo Mancini non esclude che possa essere l’attaccante titolare nelle partite previste a marzo.

LEGGI ANCHE –> Torino, colpo super a centrocampo: Juric può sorridere

“Zaniolo è una grande mezz’ala d’attacco”

Mancini ha ritrovato anche Niccolò Zaniolo, uno dei giocatori più stimati dal tecnico di Jesi. Secondo il ct, Zaniolo è una mezz’ala d’attacco nonostante abbia il fisico e il tiro per giocare in attacco. Le sue caratteristiche permettono alla squadra di essere più pericolosa in fase offensiva.