Come cambia la classifica di Serie A dopo le vittorie di Napoli e Roma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:21

Nei posticipi di ieri sera Roma e Napoli hanno vinto in extremis. Questi due risultati e altri hanno cambiato alcune posizioni in classifica di Serie A: ecco quali.

In attesa della sfida tra Atalanta e Sampdoria di stasera la 27esima giornata di Serie A ha già cambiato alcune posizioni in classifica. Si è trattato di un turno che ha regalato spettacolo, ma anche alcuni risultati sorprendenti.

 

Napoli
I giocatori del Napoli esultano dopo la vittoria [credit: AnsaFoto] – MeteoWeek
Il vertice della classifica ha visto alcuni cambiamenti dopo questa giornata di campionato, mentre la zona retrocessione è sempre più definita e sembra aver “condannato” ormai due squadre, le cui speranze di salvezza appaiono sempre più fievoli.

Serie A, i top e i flop

Il Napoli è probabilmente la squadra che ricorderà con più piacere la giornata di campionato appena trascorsa. I partenopei hanno infatti trionfato contro la Lazio all’Olimpico per 2-1, grazie ai gol di Insigne e Fabian Ruiz (al 94′): una vittoria in extremis che ha ridato fiducia e il primato in classifica di Serie A, a pari punti con uno spento Milan che nell’anticipo di venerdì ha pareggiato contro l’Udinese. Male anche l’Inter, che non va oltre lo 0-0 contro il Genoa.

LEGGI ANCHE –> Torino-Cagliari 1-2: cronaca del match e tabellino

Possono sorridere invece la Roma e la Juventus. I giallorossi hanno trionfato contro lo Spezia grazie ad un rigore realizzato da Abraham al 99′, dopo una partita inverosimile in cui si è sprecato di tutto e in cui la porta sembrava stregata. Grazie a questa vittoria la squadra di Mou supera la Lazio in classifica, posizionandosi al 6° posto. I bianconeri hanno invece vinto fuori casa contro l’Empoli grazie ai gol di Kean e alla prima doppietta juventina di un super Vlahovic. Male invece i Viola, che perdono nel recupero contro il Sassuolo, sprecando l’occasione di continuare la striscia positiva di vittorie.

LEGGI ANCHE –> Juventus, che apporto di Vlahovic! Ma occhio alle parole di Allegri

Nella zona bassa della classifica non ci sono stati grandi cambiamenti, dato che sia Genoa che Salernitana hanno pareggiato e sembrano aver perso le speranze di salvezza trovandosi rispettivamente a 17 e 15 punti in classifica. Il Venezia terzultimo continua a sperarci, ma è stato sconfitto dall’Hellas per 3-1. Può sorridere il Cagliari che dopo aver vinto per 2-1 contro il Torino si porta a +3 dalla zona retrocessione.