Milan-Empoli: probabili formazioni, precedenti e curiosità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:58

Milan ed Empoli scenderanno in campo sabato alle 20:45 per la sfida del 29esimo turno di Serie A: qui le probabili formazioni delle squadre.

La squadra di Pioli proverà a dare seguito alla fondamentale sfida scudetto vinta contro il Napoli della settimana scorsa, mentre quella di Andreazzoli andrà alla ricerca di una vittoria che manca ormai da tre mesi.

 

Giroud a contrasto con Luperto nella partita d'andata (credit: Ansa)
Giroud a contrasto con Luperto nella partita d’andata (credit: Ansa)

San Siro ospiterà domani sera la sfida tra Milan ed Empoli, valida per il turno numero 29 di Serie A.
Il Milan arriva a questa partita con la pressione di non poter sbagliare dopo la vittoria al Maradona contro il Napoli firmata Olivier Giroud. Vincendo ancora, i rossoneri allungherebbero in classifica mettendo pressione alle rivali impegnate domenica.
L’Empoli invece ha rallentato clamorosamente la sua marcia di inizio stagione, ma i 32 punti in classifica tengono per il momento al sicuro i toscani dalla zona calda. Una vittoria a San Siro darebbe però agli uomini di Andreazzoli quella spinta in più per le ultime partite.

LEGGI ANCHE –> Sampdoria-Juventus: probabili formazioni, precedenti e curiosità

Milan-Empoli: probabili formazioni

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Florenzi, Kalulu, Tomori, Calabria; Bennacer, Tonali; Messias, Kessié, Leao; Giroud.
Allenatore: S. Pioli.

EMPOLI (4-3-2-1): Vicario; Stojanovic, Tonelli, Luperto, Parisi; Zurkowski, Asllani, Bandinelli; Bajrami, Henderson; Pinamonti.
Allenatore: A. Andreazzoli.

Precedenti e curiosità

Il Milan ha vinto le ultime due partite di campionato contro l’Empoli (3-0 il 22 febbraio 2019 e 4-2 il 22 dicembre 2021); i rossoneri, che non ottengono più successi consecutivi contro i toscani dal periodo 2003-2006 (quattro di fila), avevano ottenuto altrettante vittorie (due) nelle precedenti sette sfide contro questa squadra (4N, 1P).

Il Milan ha mantenuto la porta inviolata nell’ultima partita casalinga di Serie A TIM contro
l’Empoli, il 22 febbraio 2019 (3-0 con gol di Piatek, Kessié e Castillejo) dopo che aveva subito gol nelle precedenti cinque – prima di questa striscia i rossoneri erano riusciti a mantenere la porta inviolata in ben cinque delle prime sette gare interne contro i toscani nella competizione, concedendo solo due reti (Esposito il 22 febbraio 1998 e Di Natale il 19 aprile 2003).

Il Milan ha vinto solo due delle ultime sei partite giocate con squadre che iniziavano la giornata nella seconda metà della classifica (3N, 1P) e ha pareggiato le ultime due in ordine di tempo, contro Salernitana e Udinese.

Nelle ultime tre partite casalinghe di Serie A TIM del Milan né i rossoneri né gli avversari sono riusciti a segnare più di un gol (tre reti totali); nel periodo, dal 23 gennaio in avanti, solo il Genoa (due) ha visto meno reti nelle proprie gare interne.

Se consideriamo le ultime 11 giornate di campionato (dal 17 dicembre ad oggi), nessuna
formazione ha raccolto meno punti in Serie A TIM dell’Empoli (sei, come il Venezia). I toscani sono anche una delle due sole squadre (insieme al Genoa) a non aver mai vinto in questo parziale (6N, 5P).

Si sfidano due delle cinque squadre con più recuperi offensivi in questo campionato: il Milan, terzo con 252 dietro ad Hellas Verona e Atalanta, e l’Empoli, quinta con 233 dietro all’Inter. Il Milan è però la squadra che è andata più volte al tiro in seguito a un recupero offensivo in questa Serie A TIM (51 volte).

Solo il Venezia (170) ha subito più tiri nello specchio dell’Empoli (162) in questo campionato. I toscani però viaggiano a 4.7 tiri nello specchio subiti di media nei match in trasferta, media che sale a 6.9 in casa.

Olivier Giroud, che non è ancora riuscito ad andare a bersaglio con il Milan in due presenze di campionato consecutive, potrebbe diventare solamente il terzo francese della storia del Milan in grado di raggiungere la doppia cifra di marcature (attualmente è a otto gol) in un singolo torneo di Serie A TIM. Gli unici a riuscirci sono stati Jean-Pierre Papin (13 reti nel 1992/93) e Jérémy Ménez (16 nel 2014/15).

Sfida tra il giocatore che ha completato più dribbling in assoluto in questo campionato (Rafael Leão, 67) e il difensore che ha completato più dribbling in questa Serie A TIM (Petar Stojanovic, 45).

L’Empoli è la squadra contro cui Franck Kessié vanta la miglior media gol in Serie A TIM: quattro reti in cinque sfide (tra cui la doppietta nella gara di andata), un gol ogni 94 minuti di media contro i toscani.

Fonte: Lega Serie A

LEGGI ANCHE –> Salernitana-Sassuolo: probabili formazioni, precedenti e curiosità

Nella partita d’andata Kessié (due volte), Florenzi e Theo Hernandez resero vani i due gol dell’Empoli di Bajrami e Pinamonti su rigore.