Roma, inizia il casting per la spalla giusta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:30

La vittoria nel derby della capitale ha portato entusiasmo nell’ambiente Roma. Gli uomini di Mourinho, trascinati da Abraham, adesso puntano ad una qualificazione diretta all’Europa League, per affacciarsi alla prossima stagione nel migliore dei modi.

L’attaccante inglese, arrivato in estate dal Chelsea, è una delle note più positive di questa stagione, dove non sono mancati di certo i problemi.

 

Mourinho, Roma
José Mourinho, allenatore della Roma [credit: ANSA] – Meteoweek
Con Abraham la Roma pare aver risolto il problema del centravanti, cosa non facile dopo la dipartita di Dzeko, direzione Inter.

Porte scorrevoli

Per appoggiare il giocatore cresciuto nell’academy del Chelsea, Mourinho ha provato diverse soluzioni. Tra le più utilizzate quella di affiancare all’inglese Nicolò Zaniolo. Il giocatore cresciuto nell’Inter ha alzato il suo raggio d’azione, precedentemente, infatti, agiva sulla trequarti. In estate è arrivato anche l’uzbeko Eldor Shomurodov. Richiesto espressamente da Mou, l’ex Genoa non ha mantenuto le attese, con soli due gol in Serie A. Per questo lo Special One ha spesso utilizzato i prodotti della primavera giallorossa come Felix Afena-Gyan.

Il futuro dell’attacco della Roma, però, è incerto. Zaniolo piace a diverse squadre con la Juventus in pole. I capitolini potrebbero riflettere su una sua cessione per far cassa e reinvestire per migliorare la rosa. Anche Shomurodov, in caso di offerte, potrebbe lasciare Roma dopo una sola stagione.

LEGGI ANCHE ->Italia verso i playoff Mondiali: ecco chi c’era anche nel 2017

La spalla per Abraham

È per questo che a Trigoria si ragiona su chi potrebbe arrivare per giocare al fianco di Abraham. Tiago Pinto è al lavoro e sul suo taccuino iniziano a definirsi i nomi dei papabili.

Filip Kostić è nome noto in Italia, Inter e Lazio ci avevano fatto più di un pensierino nelle scorse sessioni di mercato. Il serbo è un giocatore molto duttile ma riesce a dare il meglio di sé sull’esterno. Il suo contratto in scadenza nel 2023 lo rende appetibile e l’Eintracht Francoforte non chiude ad una sua cessione con un’offerta intorno ai 20 milioni.

Nella lista di Tiago Pinto c’è pure Anderson Talisca. Il brasiliano ex Benfica gioca nell’Al-Nassr, il suo contratto scadrà nel 2024 e la Roma difficilmente potrà garantirgli il compenso percepito dai sauditi. L’arma dei giallorossi, peró, potrebbe essere la voglia del giocatore di tornare in Europa.

L’ultimo nome è quello del portoghese Gonçalo Guedes. Il calciatore del Valencia non esclude la possibilità di cimentarsi in una nuova avventura e il contratto in scadenza nel 2023 potrebbe essere un assist per il ds romanista. La richiesta dei murcielagos è di circa 30 milioni.

LEGGI ANCHE ->I paperoni del calcio: ecco gli allenatori più pagati nei top cinque campionati europei

 

Guedes, Valencia
Gonçalo Guedes, attaccante del Valencia [credit: ANSA] – Meteoweek