Champions League, il riassunto dei quarti di finale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:30

Le partite d’andata dei quarti di finale di Champions League si sono disputate martedì 5 e mercoledì 6 aprile. Ecco come sono andate.

Tanti i gol e tante le sorprese nelle gare d’andata dei quarti di finale di Champions League. Le partite di ritorno, che decreteranno chi passerà il turno, si disputeranno martedì e mercoledì prossimo.

 

I protagonisti dei quarti di Champions League [credit: ANSA] – MeteoWeek
Nelle quattro gare dei quarti di finale si sono segnati dieci gol con due risultati identici (1-0) e (3-1). Le squadre hanno una settimana di tempo per preparare le partite di ritorno che si disputeranno martedì 12 e mercoledì 13.

Benfica-Liverpool 1-3

Al Da Luz di Lisbona il Liverpool incanala il passaggio del turno mostrando una netta superiorità di gioco. Nel primo tempo i Reds chiudono in vantaggio per 2-0 grazie alle reti di Konate e Mané, ma il passivo sarebbe potuto essere maggiore se Salah non avesse sprecato varie occasioni. Nella ripresa un errore di Konate la riapre per il Benfica, che va in gol con Nunez. Ci pensa poi Luis Diaz a ristabilire le distanze e a regalare il tris ad un Liverpool che in trasferta in Champions League fa sempre bene.

LEGGI ANCHE –> Conference League, Bodo Glimt-Roma: probabili formazioni e dove vederla in TV

Manchester City-Atletico Madrid 1-0

Un difensivo ma battagliero Atlético Madrid viene beffato da un gol di De Bruyne, che regala la vittoria ai Citizens al 70′. I Colchoneros non hanno accolto positivamente le parole di Guardiola, il quale ha definito il loro schieramento un 5-5-0 per il muro difensivo alzato. L’Atlético ha infatti quasi rinunciato a giocare, preferendo restare chiuso in difesa e non effettuando tiri in porta.

Villarreal-Bayern Monaco 1-0

La grande sorpresa dei quarti di finale è la vittoria inaspettata del Villarreal contro il Bayern Monaco. La squadra spagnola che ha eliminato la Juve è riuscita a fermare il club tedesco grazie al gol di Danjuma dopo appena 8 minuti. Per gli spagnoli resta, però, il rimpianto di non aver concretizzato le ulteriori occasioni avute in vista del match di ritorno dell’Allianz Arena.

LEGGI ANCHE –> Red Bull LipsiA-Atalanta: probabili formazioni, precedenti e statistiche

Chelsea-Real Madrid 1-3

Dopo aver spazzato il PSG con una tripletta, Benzema fa il bis anche contro il Chelsea: di nuovo tre gol che lo incoronano come fuoriclasse assoluto. Per il Chelsea ci pensa Havertz al 40′ dopo la doppietta del francese arrivata in poco più di tre minuti (al 21′ e al 24′), che segna il tris per il Real Madrid al 46′. Il Chelsea spreca alcune occasioni nel secondo tempo con un anonimo Lukaku che non incide quando subentra dalla panchina.