Roma-Bodo Glimt, la conferenza stampa dei norvegesi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:23

Giornata di vigilia per Roma e Bodo Glimt. A 24 ore dal match valido per i quarti dei Conference League ecco le parole dei norvegesi.

Una conferenza stampa all’insegna della calma quella sosteuta da Saltnes e Hoibraten. I due giocatori del Bodo Glimt hanno sostituito il loro allenatore Knutsen che domani seguirà il match dalla tribuna.

 

L'allenatore del Bodo Knutse e il capitano Saltnes [Credit: ANSA] - Meteoweek
L’allenatore del Bodo Knutse e il capitano Saltnes [Credit: ANSA] – Meteoweek

Lo Stadio Olimpico di Roma è pronto a un’altra grande notte europea. Mourinho e la sua Roma sono chiamati a tenere alto l’orgoglio dell’Italia in Europa ribaltando il 2-1 in favore del Bodo Glimt maturato in Norvegia.

Un match quello d’andata segnato da grossolani errori individuali da parte dei giocatori giallorossi (Rui Patricio e Vina su tutti) ma che è del tutto ribaltabile da parte degli uomini di Mourinho che potranno contare sul calore dei propri supporter.

Non solo campo però, ad aver fatto notizia è stato più che altro il post partita con un maxi litigio che sembra essersi consumato tra le due squadre e che ha portato alle squalifiche per la gara di ritorno dell’allenatore del Bodo Knutsen e del preparatore dei portieri della Roma Nuno Santos. Inutili sono stati i ricorsi delle due squadre con le due squalifiche che sono state dunque confermate.

Al fine di evitare domande su questo argomento Knutsen ha disertato la conferenza stampa lasciando parlare due suoi giocatori: Saltnes e Hoibraten.

Bodo/Glimt-Roma 2-1, Mou: “Al ritorno spero di avere arbitri più competenti”

Saltnes: “Non abbiamo paura”

Nessun timore, questo il concetto espresso a chiare lettere dal capitano del Bodo Ulrik Saltnes. Nessuna paura in particolare di possibili atteggiamenti volti a disturbare da parte dei tifosi della Roma. “Se qualcuno suonerà il clacson metterò i tappi”, così ha voluto scherzare il centrocampista del Bodo sul possibile tentativo da parte dei tifosi giallorossi di “vendicare” il non amichevole approccio dei supporter norvegesi durante la gara d’andata (vedi le palle di neve lanciate verso Mourinho ed Abraham).

Saltnes ha concluso dicendodi sicuro della preparazione sua e dei suoi compagni per questa importante gara e ha invitato i tifosi e i gli altri giocatori del Bodo a godersi questa notte magica in uno stadio splendido.

Un'immagine del match d'andata [Credit: ANSA] - Meteweek
Un’immagine del match d’andata [Credit: ANSA] – Meteweek
A concentrarsi maggiormente sull’aspetto calcistico è stato il difensore centrale Marius Hoibraten. Il giocatore norvegese non si è risparmiato una piccola stoccata nei confronti di Mourinho che al termine della gara d’andata aveva criticato il campo sintentico del Bodo Glimt. Hoibraten si è detto tranquillo, all’opposto del tecnico portoghese, riguardo la capacità della sua squadra di adattarsi a un campo completamente diverso rispetto a quello casalingo.

LEGGI ANCHE—->Bodo/Glimt-Roma, botta e risposta dopo le accuse: “È tutto falso!”

Una sfida che si scalda sin dalle parole della viglia quella tra Roma e Bodo Glimt. Ai giallorossi servirà una notte da grande squadra per continuare a sognare di vincere questa prima edizione della UEFA Conference League.