Inter, vicine due firme sui rinnovi: Inzaghi accontentato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:24

L’Inter programma il futuro. La dirigenza è pronta ad accontentare una richiesta di Simone Inzaghi rinnovando due contratti in scadenza.

È il momento di pensare ai rinnovi in casa Inter: la dirigenza nerazzurra è vicina all’intesa con due giocatori in scadenza.

 

Inter
Simone Inzaghi, allenatore dell’Inter [credit: ANSA] – Meteoweek
Presente, ma anche futuro. L’oggi si chiama scudetto: l’Inter ha una piccola montagna da scalare, considerando che la vetta dista due punti quando mancano solo 270 minuti alla fine del campionato. I nerazzurri, comunque, ci credono, pur sapendo che non dipenderà tutto da loro.
Inoltre, la formazione di Inzaghi ha raggiunto la finale di Coppa Italia: l’11 maggio sfiderà la Juve allo Stadio Olimpico per cercare di alzare il secondo trofeo stagionale dopo la Supercoppa.
Intanto si pensa anche alla prossima stagione: la dirigenza interista vuole accontentare l’allenatore, che ha chiesto due rinnovi di contratto molto importanti.

Inter, accordi vicini: due rinnovi verso la fumata bianca

L’Inter vuole mettere al sicuro il futuro blindando le certezze. Tra la fine della passata stagione e quella in corso, la dirigenza ha raggiunto accordi per rinnovi contrattuali molto importanti: Bastoni, Barella, Lautaro Martinez, Dimarco e, soprattutto, Brozovic.
L’intenzione è quella di proseguire su questa strada consolidando così l’attuale gruppo squadra.

LEGGI ANCHE -> Atalanta, Gasperini furioso con il Var: “Ha perso credibilità, sono stati travisati i regolamenti”

Tra i giocatori in scadenza, però, non tutti hanno la possibilità di restare. In particolare, Vecino, Kolarov e Vidal dovrebbero dire addio, mentre Ranocchia ha qualche possibilità in più (la dirigenza non ha attivato il rinnovo automatico, ma incontrerà il calciatore a fine stagione). D’Ambrosio si sta dimostrando ancora molto importante ed è plausibile che firmi per una stagione in più.
Chi sarebbe molto vicino alla firma, invece, sono Handanovic e Perisic.

 

Inter
Ivan Perisic (esterno dell’Inter) e Samir Handanovic (portiere dell’Inter) [credit: ANSA] – Meteoweek
I due senatori dello spogliatoio dovrebbero firmare al termine della stagione.
Perisic si sta dimostrando come uno dei migliori interpreti del ruolo ed Inzaghi non rinuncia mai a lui. La trattativa per il suo rinnovo procede a rilento da inizio anno, ma ora si sta per entrare nel vivo.
L’ex Bayern Monaco dovrebbe prolungare fino al 2024 con ingaggio di circa €5 milioni annui: decisiva la volontà del calciatore, che ha spinto per rimanere in nerazzurro.

LEGGI ANCHE -> Champions League, Real Madrid-Manchester City: probabili formazioni, statistiche e dove vederla in TV

Discorso diverso per Handanovic. Il portiere sloveno dovrebbe passare da titolare a 12esimo dopo l’arrivo di Onana, ma avrebbe accettato di restare comunque riducendosi l’ingaggio. Intesa molto vicina per un rinnovo annuale con opzione per la stagione seguente: a maggio l’incontro decisivo tra la società e l’agente Fali Ramadani.
Se dovesse veramente diventare il secondo portiere, l’Inter cambierà capitano: la fascia dovrebbe passare ad uno fra Brozovic, Skriniar o Barella.