Lazio, nome nuovo per il dopo Milinkovic-Savic : la pista estera intriga

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:05

La Lazio di Maurizio Sarri insegue la qualificazione alla prossima Europa League. I biancocelesti, viste le tante scadenze, iniziano a pensare, però, ai colpi in vista della prossima stagione.

Gli uomini di Sarri hanno ottenuto una vittoria cruciale per questo finale di stagione. Il successo del Picco di La Spezia ha suscitato non poche polemiche con la quale, però, la Lazio ha agguantato i cugini della Roma.

 

Lazio-Spezia
I giocatori della Lazio festeggiano la vittoria contro lo Spezia [credit: ANSA] – Meteoweek
Gli ultimi tre impegni saranno, quindi, decisivi per ottenere la qualificazione all’Europa League, obiettivo minimo della stagione biancoceleste.

Tre punti sofferti e tanta polemica a La Spezia

La partita tra Spezia e Lazio è stata tra le più spettacolari della trentacinquesima di Serie A. I padroni di casa partono subito forte e la sbloccano all’8′ con Amian che approfitta di una dormita clamorosa della difesa laziale. Al 32′ gli uomini di Sarri ristabiliscono la parità con il solito Ciro Immobile, infallibile dal dischetto. Tre minuti dopo Kevin Agudelo sradica la palla a Patric e si invola verso Strakosha, che supera con un bellissimo scavato che vale il 2-1. La partita è bellissima e, nella ripresa, la Lazio pareggia ancora. Zaccagni lascia partire un destro che si stampa sul palo, la palla rimbalza e impatta sulla schiena di Provedel e s’insacca, 2-2. È la gara delle “prime volte” per gli spezzini e dopo un minuto dal gol biancoceleste, Hristov insacca di testa il suo primo gol in Serie A. Al 67′ Luis Alberto lancia per Milinkovic-Savic, il serbo stoppa e fredda Provedel per il 3-3. Al 90′ l’episodio che decide la gara. Dopo una serie di rimpalli Luis Alberto calcia verso la porta, il tiro trova la deviazione di Acerbi che, con una traiettoria a pallonetto, segna il 4-3.

A creare polemiche, soprattutto sui social, è la posizione di Acerbi, in sospetto fuorigioco. Le immagini circolate non hanno chiarito del tutto la posizione del difensore favorendo l’imperversare delle polemiche.

LEGGI ANCHE ->Inter, vicine due firme sui rinnovi: Inzaghi accontentato

Obiettivo Europa League, con un occhio al mercato

Nonostante le polemiche, la vittoria ottenuta in terra ligure permette alla squadra di Sarri di agganciare la Roma al quinto posto ed inseguire l’accesso all’Europa League. La mancata qualificazione alle coppe europee rappresenterebbe, infatti, un fallimento per i biancocelesti. In attesa di scoprire le sorti di questa stagione la dirigenza inizia già a preparare le prime mosse in sede di mercato. Questa potrebbe essere l’ultima stagione alla Lazio di Sergej Milinkovic-Savic che fa gole a molte big d’Europa come PSG, Manchester United e Juventus. In caso di partenza del serbo sul taccuino di Tare ci sarebbe Benjamin Bourigeaud, centrocampista del Rennes.

 

Bourigeaud, Rennes
Benjamin Bourigeaud, centrocampista del Rennes [credit: ANSA] – Meteoweek
Il francese classe 94′ potrebbe essere molto utile a Maurizio Sarri grazie alla sua duttilità. Bourigeaud, infatti, può agire sia come mezz’ala sia come attaccante esterno.

LEGGI ANCHE ->Juventus, Allegri sorride: rientro importante in squadra

Inoltre, il contratto in scadenza nel 2023 abbasserà notevolmente l’esborso per il suo cartellino, che si attesta sui 10 milioni. Infine, il giocatore stesso ha ammesso di voler provare un’esperienza all’estero. Le basi per un matrimonio tra il centrocampista francese e la Lazio sembrano esserci, in attesa di un blitz di Igli Tare.