Barcellona, Laporta fa il punto sul mercato e parla di Mbappé

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:00

Il presidente del Barcellona Joan Laporta fa il punto della situazione sul mercato blaugrana e svela un retroscena su Kylian Mbappé. Ecco le sue dichiarazioni.

Il presidente catalano Laporta ha concesso un’intervista a Radio Catalunya per parlare del mercato del Barcellona, soffermandosi su diversi temi.

 

Barcellona
Joan Laporta, presidente del Barcellona [credit: ANSA] – Meteoweek
Il Barcellona chiude la stagione al secondo posto in Liga, dopo aver a tratti vissuto dei momenti complicati. La stagione blaugrana ha preso una piega diversa grazie all’arrivo di Xavi Hernández, che dalla panchina ha ridato la giusta identità a un club che per lunghi tratti ha smarrito la rotta.

I problemi finanziari hanno a lungo surclassato il club, ma le parole di Laporta danno speranza ai tifosi, che vorrebbero vedere la squadra blaugrana operativa sul mercato.

Barça, le dichiarazioni di Laporta

Nelle ultime settimane sono emerse diverse voci che danno per certo l’interessamento del Barça per Robert Lewandowski. Laporta ha parlato di questo non commentando direttamente la notizia, ma lasciando intendere che il club si sta muovendo sul mercato: “Lascio lavorare i dirigenti, vogliamo essere più competitivi, ma non è facile vista la situazione economica. Stiamo lavorando per ripulire i conti del club, partendo da qui potremo svolgere le operazioni. Spero di poter dire che in un anno risolveremo questi problemi, perché così potremmo affrontare tutte le operazioni sulle quali stiamo lavorando”.

LEGGI ANCHE –> Fiorentina, in estate possibile cambio della guardia in porta

Laporta si concentra anche sulle cessioni e su coloro che potrebbero dire addio a partire dalla prossima estate: “Ci sono giocatori del Barca che sono ambiti sul mercato e faremo il meglio per il club, la società sta lavorando. Se arriveranno le risorse che ci auguriamo, nessun giocatore partirà per motivi economici. Seguirò quello che dicono i professionisti. La nostra priorità rimane l’economia del club. Abbiamo una serie di opzioni per sistemare l’economia del club e poi faremo le nostre valutazioni”. Su Dembelé ha inoltre affermato che vorrebbe restasse, perché piace sia a lui che a Xavi, ma il francese sarebbe tentato da opzioni migliori.

LEGGI ANCHE –> Juventus, possibile un clamoroso trio di acquisti

Ha inoltre commentato la strategia di Kylian Mbappé, che sarebbe quella di pretendere un elevato stipendio per lasciare Parigi. Una condizione troppo elevata per il Barça, che per questa ragione non ha preso in considerazione un suo possibile approdo a parametro zero: “Mbappé ha chiesto 40-50 milioni di euro a stagione, una cifra che il nostro club non può permettersi di spendere, e magari non vince nemmeno la Champions…”.

Mbappé
Kylian Mbappé, attaccante del PSG [credit_ Getty Images] – MeteoWeek