Ajax Atalanta | Conferenza stampa | Gasperini: “Nessuna crisi, siamo in una situazione ottimale”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:29
0

L’8 dicembre alle 18:15 Gasperini ha tenuto la conferenza stampa di presentazione della partita Ajax-Atalanta valida per la qualificazione nella fase a gironi di Champions League.

Conferenza stampa Atalanta Midjylland (Photo by Henning Bagger / Ritzau Scanpix / AFP)
Gasperini, foto di archivio della conferenza stampa Atalanta Midjylland (Photo by Henning Bagger / Ritzau Scanpix / AFP)

In apertura di conferenza stampa, il tecnico dell’Atalanta Gian Piero Gasperini sottolinea il buon lavoro fatto dalla squadra sin’ora che ha portato ad un impegno in Europa che continuerà comunque anche l’anno prossimo. Gasperini spiega: “Domani è una partita decisiva per andare avanti in Champions, ma abbiamo già un piede in Europa League. Da giovedì possiamo programmare la stagione in campionato. L’Atalanta è in una situazione ottima, dobbiamo pensare a questo tipo di gara. Poi ci sarà il tempo per ripartire in campionato e fare una stagione importante“.

Gasperini è consapevole dell’aggressività degli avversari e chiede ai suoi lo stesso impegno della partita di andata: “Loro attaccano sempre. C’è stato un rigore decisivo, abbiamo rincorso il risultato. Anche in una situazione di difficoltà siamo riusciti a recuperare una gara, contiamo di riproporci anche domani. Sarà difficile vedere una partita del genere finire 0-0, in Champions la qualità offensiva è molto alta. Dobbiamo avere molta attenzione in fase difensiva, ma la qualificazione passa dal nostro saperci riproporre. Se solo subiamo le loro iniziative diventa difficile superare il turno“.

L’allenatore dell’Atalanta chiede ai suoi una vittoria in grande stile ed un passaggio di turno meritato. Gasperini non vuole una partita in difesa accontentandosi di un pareggio: “Due risultati utili per la qualificazione sono un piccolo vantaggio, ma non possiamo soltanto difendere. Dovremo avere la capacità di riproporci e di segnare. Per superare il turno dobbiamo fare gol, fare 0-0 in Champions è davvero difficile“.


Leggi anche:


Il rinvio della partita di Serie A ad Udine secondo il tecnico della Dea è stata una buona occasione per recuperare energie. Spiega sorridendo: “Le condizioni meteo non sono mai state un problema nostro, in questi giorni il clima è stato freddo e piovoso. A Udine, viste le condizioni del campo, è stato meglio per noi non disputare la partita per evitare problemi di ogni natura. È sempre nostra intenzione rimanere compatti“.

Secondo Gasperini, una delle differenze determinanti rispetto alla partita di andata con l’Ajax sarà la presenza di Marten De Roon, che ha accompagnato il tecnico in conferenza stampa. L’allenatore si sofferma anche sul fatto che le partite continuano ad essere giocate a porte chiuse: “Avremo la presenza di De Roon, all’andata non c’era. Parliamo di due squadre con un’identità ben precisa, il fattore campo senza pubblico incide meno. Non credo che sarà una partita diversa“.

Nonostante l’assenza dei tifosi non incida sul rendimento professionale di squadre di alto livello come Ajax e Atalanta, Gasperini sottolinea quanto sarebbe importante per la Dea ritrovare i propri tifosi allo stadio:”Bergamo ha pagato per prima in Europa la tragedia del Coronavirus. Dopo tanti mesi la situazione è paradossalmente migliore rispetto ad altre zone, ma quello che ancora manca è avere il pubblico allo stadio. L’appartenenza alla squadra è sempre stata fondamentale, non era mai capitato di giocare partite di Champions senza tifosi. È l’aspetto più crudele e beffardo di tutto quanto. Con i nostri tifosi sarebbe stato una festa, c’è sempre la soddisfazione di portare Bergamo e la sua gente in giro per l’Europa. Cercheremo di onorare al meglio la partita di domani“.

Per leggere la conferenza stampa di Marten De Roon clicca qui.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here