Pavoletti sfida l’Inter: “Le ho già fatto tre gol…”. Ma domenica ci sarà Simeone?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:25
0

Il bomber del Cagliari vorrebbe segnare di nuovo in casa, dopo il gol di due settimane fa allo Spezia. Attende il ritorno di Barella da avversario e si augura che Nainggolan torni a giocare in Sardegna. Ma nel frattempo il Cholito è guarito dal Covid: giocherà lui?

pavoletti sport meteoweek
Pavoletti vuole esultare ancora – meteoweek.com (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

Leonardo Pavoletti è definitivamente tornato. Il centravanti del Cagliari è stato costretto a mollare la scorsa stagione, praticamente più di un anno fa, a causa di un infortunio al ginocchio. I sardi sono riusciti a correre ai ripari con l’acquisto di Giovanni Simeone, che però si è fermato nelle ultime due partite a causa del Covid. O Pavoloso ne ha approfittato per giocare titolare e trovare anche il gol contro lo Spezia, ma ora l’argentino è guarito e potrebbe giocare contro l’Inter. Scopriremo tutto non appena il tecnico Eusebio Di Francesco annuncerà la formazione.

Pavoletti, intanto, ha rilasciato una bella intervista ai colleghi di Radiolina. E ha svelato la sua grinta, anche dopo aver giocato a Verona sfiorando anche in quel caso il gol: “Sono sempre più carico. Quello di domenica scorsa è stato un pareggio combattuto, dove abbiamo corso tanto, tirando fuori lo spirito di squadra che mancava da un po’. Questo ci da benzina per continuare al massimo. Ho avuto diverse occasioni, peccato non aver centrato bene la porta. La parata di Silvestri è stata strana, mi sembrava che la palla entrasse in porta e invece ha battuto sulla traversa interna ed è uscita. Mi sono un po’ girate le scatole“.

Una stagione iniziata bene per lui e per il Cagliari, con l’alternanza tra Leonardo e Simeone che potrebbe rivelarsi fondamentale per il prosieguo del campionato. “Io non giocavo perché Simeone stava facendo bene e ad inizio campionato non ero prontissimo – ha detto Pavoletti – . Dovevo anche capire bene il mio ginocchio e all’inizio è stato difficile rientrare. Ero comunque molto concentrato e sapevo che alla prima occasione potevo fare bene. Oltre al gol, credo di aver fatto bene sia contro lo Spezia che contro l’Hellas. Son state settimane difficili causa covid. Abbiamo avuto tante assenze ma abbiamo dimostrato che ci sono ragazzi interessanti che sono già uomini“.

Pavoletti cuore di Cagliari

Nainggolan può tornare a Cagliari? – meteoweek.com (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

Leonardo Pavoletti si è sentito subito a casa a Cagliari. La gente gli vuole bene e lo ha sostenuto fortemente durante la lunga convalescenza. E lui è pronto a ripagare ancora questo calore: “Qui a Cagliari non mi è mai mancato il sostegno, anche nei momenti bui. Qua mi vogliono bene tutti, mi sento uno di qui, mi trattano veramente bene. Voglio ringraziare davvero tutti per questo affetto, perché fa davvero piacere ricevere così tanto calore. A prescindere dal gioco, credo mi abbiano accettato in questa città. Anche nel muro di casa mi hanno scritto “Pavogol 30” e questo fa sì che mi senta veramente a casa. Ho ricevuto tanto amore e calore e non posso che far bene per tutti quanti. Mi sento tanto sardo, sono già quattro anni qui e sto mettendo le basi“.

Domenica in Sardegna arriverà l’Inter, una delle vittime preferite del bomber del Cagliari. Il quale si augura di giocare e fare ancora gol: “All’Inter ho fatto 3 gol di piede. Chissà questa settimana se succederà. Questo 2020 è proprio strano: prima gol di tacco e poi quasi di rovesciata, non so come avrei potuto esultare… Al gol di Marin lo volevo stritolare nell’abbraccio perché avrò fatto tre assist in tutta la mia vita ed è stato come se avessi segnato io e i periodi un po’ così, una bella giocata o un bel gol ti dà una bella boccata d’aria, ti dà quello sprint in più per continuare a fare bene“.

Leggi anche -> Cagliari, Simeone guarito dal Covid. Domenica potrebbe tornare in campo contro l’Inter

Leggi anche -> Verona – Cagliari 1-1 | Cronaca | Tabellino | Highlights | Classifica

La gara di domenica sarà anche quella del ritorno a Cagliari di Nicolò Barella. Un ragazzo al quale Pavoletti è legato: “Domenica sarà bello rivedere Barella. Per me è un grande amico. So bene quanto lui ci tiene al Cagliari e a Cagliari e sono curioso di vederlo. Sarà la prima volta che lo incontrerò in campo da avversario e non da compagno di squadra. L’Inter è forte, che punterà a vincere il campionato e noi dobbiamo essere tosti e far vedere tutto ciò che sappiamo fare“. Così come è legatissimo anche Radja Nainggolan, al quale Pavoletti augura di tornare a Cagliari a gennaio: “Ci vorrebbe sempre, è uno che ti fa alzare l’asticella anche nello spogliatoio. Amava stare qui, trasmetteva questo amore a tutti. Chissà che il presidente non ci faccia il regalo a gennaio“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here