Cagliari-Inter | Conferenza Stampa | Di Francesco | “Inter ferita? Mi interessa poco”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:20
0

Eusebio Di Francesco, allenatore del Cagliari, ha parlato oggi in conferenza stampa del difficile match casalingo di domenica alle 12.30 contro l’Inter.

Eusebio Di Francesco, allenatore del Cagliari (Photo by Octavio Passos/Getty Images)

Avversaria del Cagliari una delle pretendenti allo scudetto. L’Inter è pero reduce da una cocente delusione in Champions League: Eusebio Di Francesco non teme la voglia di rivalsa dei nerazzurri.

“Inter ferita? Mi interessa poco”

“L’aspetto mentale dell’Inter mi interessa relativamente, penso alla nostra crescita. Anche noi abbiamo voglia di rifarci e fare una gran partita, quindi mi interessa relativamente quello che ha fatto mercoledì. Magari, passando il turno, sarebbe stata più lanciata”, ha detto Di Francesco.

L’antidoto contro il miglior attacco del campionato

Di Francesco ha poi parlato della difesa che sarà chiamata a un super lavoro per limitare le bocche da fuoco nerazzurre: l’Inter vanta il miglior attacco del campionato.

“In difesa potrebbero giocare due difensori giovani, così come ho ritrovato Klavan. Ceppitelli lavora da due settimane, ha completi cinque o sei allenamenti con la squadra. Sta cercando di assimilare quello che gli chiedo, potrebbe essere una possibilità durante la gara così come Pisacane. Tranne Godin, a livello di centrali, li ho recuperati tutti: potrebbero esserci due centrali giovani, anche se troviamo l’attacco più forte del campionato”.

“Lavoriamo di squadra”

“Se dovessimo guardare i numeri e le potenzialità che ha l’Inter è impressionante sia il curriculum sia la qualità dei giocatori che hanno. È normale che, da questo senso, non ci sarebbe partita dal punto di vista dei numeri. Ribadisco il messaggio: dobbiamo lavorare di squadra. Rimanendo compatti, al di là di chi scenderà in campo, le sensazioni sono positive. Le partite hanno aspetti psicologici totalmente differenti dall’allenamento, ci vuole sempre rispetto e dobbiamo rispettare l’Inter ma sappiamo che possiamo far male con le nostre armi, che sono lavorare insieme e meglio in entrambe le fasi. Abbiamo dimostrato di poter migliorare, queste partite sono belle per tutti e l’unica pecca è che manca il pubblico. Questa è la cosa che mi dispiace più di tutte: avremmo avuto veramente il dodicesimo uomo in campo”, ha aggiunto Di Francesco.

“Simeone sta bene”

In settimana l’attaccante argentino Simeone (fermo 20 giorni per la positività al coronavirus) ha ripreso a lavorare con il gruppo. Ancora out Pereiro.

Simeone è tornato ad allenarsi da giovedì in maniera completa, sta meglio. Mi ha fatto una buona impressione a livello di condizione ed è quello, fra quelli tornati dal COVID-19, che trovo meglio. Nandez si è allenato oggi per la prima volta e lo convocherò, mentre non si è allenato Godin. Pereiro ha superato il COVID-19, ma non sarà fra i convocati”, ha aggiunto Di Francesco.

Nainggolan tra presente, passato e futuro

Di Francesco poi ha parlato di Nainggolan: il centrocampista belga potrebbe tornare a Cagliari a gennaio.

“Per quanto riguarda Nainggolan lo ritrovo sempre con grande piacere, al di là di quale sarà il suo futuro, e gli dirò arrivederci”.

LEGGI ANCHE -> Cagliari-Inter | Sottil punta in alto | “Massimo rispetto ma noi vogliamo vincere”

LEGGI ANCHE -> Pavoletti sfida l’Inter: “Le ho già fatto tre gol…”. Ma domenica ci sarà Simeone?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here