La vigilia di Cagliari-Inter | Conferenza stampa Conte | “Troppa negatività, ci vuole pazienza”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:34

Un solo obiettivo: vincere per dimenticare l’Europa. La “medicina” migliore per guarire dal vortice delle polemiche che ha travolto l’Inter in settimana è conquistare l’intera posta in palio per proseguire la rincorsa in campionato. Ma Conte avverte: “Contro il Cagliari mi aspetto una gara tosta e difficile”.

Antonio Conte, tecnico dell’Inter (Photo by Miguel MEDINA / AFP) (Photo credit should read MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

Dopo il battibecco con Fabio Capello in tv successivo all’eliminazione in Champions League, Antonio Conte è tornato a parlare alla vigilia di Cagliari-Inter, match che si giocherà domenica 13 dicembre alle 12.30.

LEGGI ANCHE -> Inter, fallimento Champions e addio Europa League. Conte: “Non aver segnato ha dell’incredibile”

L’uscita dalla Champions:

Antonio Conte è tornato a parlare di Champions: l’eliminazione di mercoledì non è ancora stata digerita dall’ambiente nerazzurro.

“L’uscita in Champions è stata dolorosa per me e per i calciatori, anche perché ci credevamo: avevamo rimesso in piedi una situazione che si era fatta molto difficile. Dispiace uscire in questa maniera non riuscendo a fare gol: dobbiamo rialzare la testa e metabolizzare. Il morale non è alle stelle, giusto ci sia dolore: sappiamo però che bisogna affrontare subito una partita nella migliore maniera possibile”.

“Ci aspetta una gara tosta e difficile”

Così mister Conte guarda avanti a parla del Cagliari, un’avversaria intenzionata a dare battaglia sul campo amico.

“Mi aspetto una gara tosta e difficile. Col Cagliari devi aspettarti sempre questo tipo di partite: dobbiamo essere bravi ad arrivare nella giusta maniera fin dalle prime battute”.

“Troppa negatività intorno a noi, ci vuole tempo”

“Il messaggio che voglio rivolgere al popolo interista è che vedo troppa negatività: non prestiamo il fianco a chi vuole distruggere e a chi ha il timore che si sta creando qualcosa di importante che può dare frutti nel presente e in futuro. Bisogna rimanere compatti, sapendo che questo percorso ha portato un secondo posto, una finale di Europa League e una semifinale di Coppa Italia. Bisogna avere fiducia: capisco l’impazienza, ma bisogna capire che quando riparti dalle fondamenta ci vuole tempo. Una volta fatte quelle puoi costruire un grattacielo come si meritano i tifosi dell’Inter”.

Le condizioni di Vidal

Intanto, Arturo Vidal non sarà disponibile come ha confermato Conte durante la conferenza stampa di presentazione della partita.

Vidal è ancora out, ha ripreso a lavorare: ha avuto un problema muscolare, bisognerà riportarlo nelle migliori condizioni rispettando i tempi che non sono lunghi, ma devi rispettarli”.

L’obbligo di vincere lo scudetto

Alla domanda se ora si sente in obbligo di vincere lo scudetto, Conte ha risposto così:

“Ho intrapreso questo percorso con l’Inter, la proprietà è stata chiara: abbiamo parlato di percorso di crescita, di valorizzare i prospetti top player a diventarlo. La proprietà è stata chiara anche coi dirigenti ad agosto dicendo che sarebbe stata una situazione difficile a livello finanziario per il Covid: sapevamo ci sarebbe stato un rallentamento e che saremmo dovuti stare uniti. La proprietà mi ha detto questo, le dichiarazioni del presidente le ho qui: a me è stato detto questo da parte della proprietà. Noi siamo in linea con quanto detto.  L’eliminazione brucia, chi mi conosce sa come l’ho vissuta e come sto vivendo”.

LEGGI ANCHE -> Cagliari-Inter | Conferenza Stampa | Di Francesco | “Inter ferita? Mi interessa poco”

LEGGI ANCHE -> Zhang carica l’Inter: “Avanti con coraggio e determinazione per vincere il campionato”

LEGGI ANCHE -> Cagliari-Inter | Sottil punta in alto | “Massimo rispetto ma noi vogliamo vincere”