Crotone Spezia, Stroppa: “Finalmente la prima vittoria”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:53
0

I ragazzi di Stroppa hanno finalmente ottenuto la prima vittoria nel campionato di Serie A. Il tecnico promuove tutti e non nasconde la gioia per il riscatto della squadra, che nel secondo tempo è stata capace di travolgere gli avversari.

Crotone, il tecnico Stroppa a bordocampo (foto © Crotone)
Crotone, il tecnico Stroppa a bordocampo (foto © Crotone)

A margine della partita Crotone Spezia, il tecnico Stroppa è visibilmente soddisfatto. Aveva chiesto ai suoi di riscattarsi, e così è stato. Dopo un primo tempo finito in pareggio e con uno Spezia dominante ed in possesso palla, nel secondo tempo gli Squali sono riusciti a surclassare gli avversari. Stroppa riassume così il significato del 4-1 a Sky Sport: “Dovevamo vincere, ci siamo riusciti. Spero che sia determinante. Non abbiamo fatto ancora nulla ma finalmente, lo posso dire, abbiamo portato a casa i tre punti“.

Gli esterni di centrocampo hanno giocato un ruolo da protagonisti nella partita. Reca ha firmato il gol del 2-1 ad inizio secondo tempo, Henrique ha chiuso l’incontro. Molina e Pereira hanno fornito due assist. Stroppa, però, vuole dare il merito della tanto sperata vittoria a tutta la squadra: “Credo che individualmente qualche ragazzo sia cresciuto molto. Non soltanto nel modo di interpretare il gioco corale, ma anche nelle giocate individuali. Mi auguro che questo risultato possa portare autostima e consapevolezza a tutti. Non abbiamo mai mollato, specie nel modo di interpretare le partite. La strada è questa, i ragazzi mi seguono. A centrocampo mancavano tre elementi e chi ha giocato hanno fatto un’ottima prestazione“.


Leggi anche:


Stroppa non condanna i suoi per il nervosismo tradito a fine primo tempo. Anzi, secondo il tecnico la gestione complessiva della gara è da promuovere: “Credo che ci siano dei contrasti, delle palle mezze e mezze da considerare. Nel primo tempo la partita non è stata facile con due squadre che ribattevano colpo su colpo e non era facile mantenere i ritmi. La mia squadra è stata brava nella gestione della palla. Anche nel primo tempo potevamo fare qualcosa di più nel palleggio ma quando avevamo la palla non potevamo pretendere di far correre 40-50 metri nelle due fasi tutti quanti. Il fatto di mantenere i ritmi e gestire i momenti abbiano sicuramente fatto la differenza“.

Messias, con a sua doppietta, è stato il protagonista assoluto dell’incontro. Secondo Stroppa, anche lui si è riscattato con questa gara: “Io lo faccio giocare anche da mezzala. Ha nelle corde di fare entrambi i ruoli. Fargli fare la mezzala è perchè a livello statistico davanti ha sempre pagato qualcosa. Anche l’anno scorso sei gol e sei pali ma tutto è iniziato nel girone di ritorno. Era nelle statistiche forse il giocatore che ha tirato più in porta, oggi si avvicina a quelle statistiche. Mi auguro che anche questa categoria possa dimostrare ancora di più il proprio valore“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here