Inter | Bobo Vieri non perde la fiducia | “L’Inter? Ha più fame della Juve”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00
0

Christian Vieri, ex attaccante nerazzurro e della Nazionale, non ha dubbi: questa Inter ha più fame della Juve nella corsa scudetto. E risponde per le rime a chi sostiene che alla squadra manchi qualità.

Bobo Vieri, ex attaccante dell’Inter (Photo by Mike Coppola/Getty Images for The Buoniconti Fund To Cure Paralysis )

Cristian Vieri non smarrisce la fiducia. In un’intervista rilasciata alla “Gazzetta dello Sport”, l’ex bomber nerazzurro è convinto che l’Inter riuscirà a giocarsi le sue carte per lo scudetto malgrado l’inattesa eliminazione dalla Champions League.

“L’Inter ha più fame della Juve”

“Confermo quello che dissi qualche mese fa: l’Inter può vincere perché ha più fame della Juventus. Dopo l’uscita dalla Champions League ha un solo obiettivo e darà tutto per lo scudetto. E’ una bugia quando sento che l’Inter non ha qualità”, ha detto Vieri.

La critica a Conte

Vieri però muove una critica ad Antonio Conte sull’atteggiamento dimostrato dal tecnico dell’Inter sia in campo che fuori dal campo.

“Nervoso? Conte è questo. Non l’ho mai visto tranquillo, né quando vince 5-0 né quando perde 3-0. Quando le cose vanno male un allenatore deve essere bravo a cambiare in corsa e Conte non lo fa sempre”.

Il ruolo di Eriksen

“Io vorrei vedere Eriksen di più, credo darebbe una grande mano, però è l’allenatore che vede i giocatori tutti i giorni: noi possiamo dire solo quello che vediamo da fuori”.

La Juve, il Barcellona e Lukaku

Nell’intervista, Vieri non ha parlato soltanto di Inter.

“La Juve può vincere contro chiunque: perché ha grandi giocatori e ha Cristiano Ronaldo. Con lui, non ci sono limiti. La Juve è un po’ Ronaldo dipendente. Ma dove sta la sorpresa? Il Barcellona non è Messi dipendente? E se non gioca Lukaku, l’Inter non lo sente?”.

“Attenti a Ibra”

Infine, Vieri ha speso parole al miele per un campione intramontabile come Zlatan Ibrahimovic.

“Dicevano che senza Ibra avrebbe fatto fatica? E invece no. Ha dimostrato di essere solido, che c’è grande voglia di lottare insieme, di fare sacrifici, soprattutto di vincere. Stanno bene fisicamente e mentalmente, con e senza Ibra: e infatti ne hanno vinte tante, anche in sua assenza. Ma fra poco il leone rientra. E il leone ha fame, come dice lui”.

LEGGI ANCHE -> Cagliari-Inter | Conferenza Stampa | Di Francesco | “Inter ferita? Mi interessa poco”

LEGGI ANCHE -> La vigilia di Cagliari-Inter | Conferenza stampa Conte | “Troppa negatività, ci vuole pazienza”

LEGGI ANCHE -> Cagliari-Inter | Sottil punta in alto | “Massimo rispetto ma noi vogliamo vincere

La carriera di Bobo Vieri

Christian Vieri, soprannominato Bobo, è nato a Bologna il 12 luglio 1973.

Considerato uno dei migliori centravanti della storia del calcio italiano, nel corso della sua carriera professionistica ha militato in tredici squadre diverse (tanto da meritarsi l’appellativo di “zingaro del calcio”, vincendo un campionato italiano (1996-1997), una Supercoppa italiana (1998), una Coppa Italia (2004-2005), una Coppa Intercontinentale (1996), una Supercoppa UEFA (1996) e una Coppa delle Coppe (1998-1999).

Il suo trasferimento dalla Lazio all’Inter nell’estate del 1999 per 90 miliardi di lire fu all’epoca un record nella storia del calciomercato.

Nella sua carriera ha giocato complessivamente 477 partite segnando 236 gol.

Con la nazionale italiana ha totalizzato 49 presenze e 23 reti, partecipando a due Mondiali (Francia 1998 e Corea del Sud-Giappone 2002) e un Europeo (Portogallo 2004); durante il campionato del mondo 2002 ha raggiunto il record italiano di marcature nei Mondiali detenuto da Paolo Rossi e Roberto Baggio, con 9 gol. Ha inoltre vinto l’Europeo 1994 con la selezione Under 21.

A livello individuale fu nominato miglior calciatore italiano AIC nel 1999 e nel 2002. Nella stagione 2002-2003 fu capocannoniere della Serie A, dopo aver vinto quello della Primera División spagnola nella stagione 1997-1998.

Pelé lo ha inserito nella FIFA 100, la lista dei 125 migliori calciatori viventi, redatta in occasione del Centenario della FIFA. È 71º posto nella classifica dei migliori calciatori del XX secolo pubblicata dalla rivista World Soccer.

Guarda i 123 gol segnati da Vieri con la maglia dell’Inter

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here