Di Carlo presenta Vicenza – Cittadella | Le parole del tecnico biancorosso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:32
0

Domenico Di Carlo si augura che il suo Vicenza possa proseguire sulla falsariga della gara vinta sabato a Pescara. Ci sono alcuni giocatori che potrebbero recuperare e scendere in campo, tra questi Meggiorini. E resta ancora vivo il ricordo di Paolo Rossi.

di carlo vicenza sport meteoweek
Domenico Di Carlo chiede continuità – meteoweek.com (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Un Vicenza battagliero anche in vista del derby del Triveneto contro il Cittadella. Domenico Di Carlo, in conferenza stampa, sottolinea ancora una volta l’importanza di una partita, in cui bisogna dare seguito alla bella affermazione di sabato a Pescara. A tal proposito, il successo dell'”Adriatico” arriva sotto la spinta emotiva data dal dolore per la scomparsa di Paolo Rossi. Una spinta emotiva che Di Carlo vorrebbe vedere ancora, visto il legame tra Pablito e Vicenza: “Lo porteremo sempre con noi e mi fermo qui“, ha detto il mister.

Il tecnico dei biancorossi è consapevole del periodo non facile che sta attraversando la sua squadra. Per questo motivo, dopo la bella vittoria sul Pescara, potrebbe essere necessario continuare su questa strada: “È un momento complicato perchè ci sono tante partite da disputare, alcuni dei giocatori che hanno preso il Covid non hanno ancora una condizione fisica buona e per le scelte bisogna vedere chi sta meglio, ma il cuore e la voglia di essere protagonisti ci sono. I giocatori si mettono a disposizione nonostante le difficoltà, a Pescara è arrivata una vittoria di sacrificio, e i punticini dei pareggi precedenti sono stati valorizzati“.

Capitolo infortuni. Alcuni potrebbero essere recuperati per la gara del Vicenza. Ma Di Carlo va con i piedi di piombo: “Abbiamo ancora un po’ di tempo, secondo me recupero Bruscagin, forse Longo. Jallow lo abbiamo aiutato nel recupero dall’infortunio al ginocchio, sta meglio e sono contento di averlo schierato, se oggi mi dice che sta bene posso dire che giocherà“. A proposito di Meggiorini, il tecnico ha detto che “nella mia testa spero giochi, decideremo oggi“. Infine, su Vandeputte: “Abbiamo deciso di fare un passo indietro sugli allenamenti e ci vorrà un po’ di tempo, bisogna sfiammare la parte, dipende dallo staff medico che ringrazio“.

Il Vicenza vuole vincere ancora – meteoweek.com (Photo by Marco Rosi – SS Lazio/Getty Images)

Il Cittadella arriva al “Menti” come una delle squadre più in forma della B. Di Carlo è consapevole del valore degli avversari di giornata: “Non lo scopriamo oggi, dà continuità e ogni anno fa sempre bene arrivando a giocarsi la serie A. Per arrivare ai risultati serve questo. Il Cittadella è una squadra con cui si fa fatica a giocare, brava sulle seconde palle e rimanere in partita, può recuperare due gol negli ultimi dieci minuti“. Da parte del tecnico biancorosso arriva l’attestato di stima nei confronti di Venturato: “Faccio i complimenti a loro per il lavoro che hanno fatto negli anni, noi dovremo andare duri e chi sarà più bravo a sfruttare gli episodi vincerà la partita che sarà da tripla“.

Leggi anche -> Pescara-Vicenza, Di Carlo ricorda Paolo Rossi: “insieme sognavamo la A”

Leggi anche -> Cittadella SPAL 2-0 | Cronaca | Tabellino | Formazioni ufficiali | Precedenti e curiosità

Dunque il Vicenza deve ripartire dal blitz di Pescara per proseguire la risalita. Questo è ciò che vuole mister Di Carlo, più di ogni altra cosa: “È il nostro obiettivo, con la vittoria di Pescara abbiamo acquisito ancora più sicurezza ma la partita di Cittadella è quella più ostica che ci poteva capitare, perchè è una grande squadra che fa giocare male: squadra consolidata e cattiva, ma ha anche dei punti deboli e il nostro scopo è quello di colpirli lì“. Ma dove devono ancora migliorare i biancorossi? “A centrocampo e in difesa concediamo troppi spazi – dice il mister – : serve aggressività e stare un pelino più alti, però si tratta di una miglioria: siamo una squadra che gioca e fa tanti gol”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here