Inter-Napoli 1-0 | Diretta live | E’ finita | Lukaku regala tre punti all’Inter

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:41
0

Il piatto forte del turno infrasettimanale di serie A è pronto per essere servito. Stasera alle 20.45 Inter e Napoli si affrontano sul prato del Meazza. In palio il secondo posto: nerazzurri avanti di una lunghezza rispetto ai partenopei a caccia del colpo grosso in trasferta che potrebbe valere il sorpasso. Decide Lukaku su rigore. Espulso Insigne, Handanovic para tutto. Finisce 1-0.

Romelu Lukaku, autore del gol su rigore (Photo by Chris Ricco/Getty Images)

Cronaca live

92′: altra occasionissima sprecata dal Napoli. Palo esterno di Petagna a portiere battuto.

90′: Ammonito Handanovic per perdita di tempo.

89′: Handanovic insuperabile anche sull’incursione di Di Lorenzo.

Napoli proteso in avanti alla ricerca del pareggio nonostante l’inferiorità numerica.

88′: Ammonito D’Ambrosio (I).

86′: Conte schiera D’Ambrosio al posto di Young.

85′: giallo anche per Skriniar (I).

85′: Mario Rui entra al posto di Demme.

80′: ammonito Lukaku (I).

79′: altro parata provvidenziale di Handanovic che nega l’1-1 all’ex Politano.

76′: fuori Lautaro, dentro Hakimi.

74′: Gattuso manda in campo Politano e Fabian Ruiz, escono Zielinski

74′: Napoli nervoso, ammonito anche Lozano (N).

73′: GOL LUKAKU! Inter in vantaggio. 1-0. Spiazzato Ospina.

71′: espulso Insigne per proteste susseguenti al rigore. Napoli in dieci uomini.

70′: RIGORE per l’Inter. Fallo di Ospina su Darmian. Ammonito il portiere del Napoli.

68′: miracolo di Handanovic sullo splendido colpo di tacco da distanza ravvicinata di Insigne.

67′: si fa male anche Brozovic, al suo posto entra Sensi.

63′: occasionissima per Lozano: solo davanti ad Handanovic calcia alto.

59′: ammonito anche Bakayoko (N).

Il Napoli tiene il pallino del gioco, l’Inter gioca di rimessa.

56′: ammonito Brozovic (I) per fallo su Lozano.

53′: botta da fuori di Insigne, palla alta.

50′: Nessuna occasione in avvio di ripresa. 0-0

Al via il secondo tempo. Si riparte dallo 0-0.

Nessun gol dopo 45′. Inter e Napoli negli spogliatoi.

Due di recupero.

Ultimi 5′ del primo tempo. Sempre 0-0.

37′: Ospina neutralizza un bel colpo di testa di Gagliardini su cross dalla destra di Barella.

Finora Napoli meglio dell’Inter.

35′: ci prova anche Insigne, la conclusione non impensierisce Handanovic.

33′: potente conclusione dal limite dell’area di Zielinski, palla fuori di pochissimo.

Giro di boa del primo tempo, Inter e Napoli ferme sullo 0-0. Gara combattuta.

16′: fiammata dell’Inter: il sinistro di Lautaro Martinez fa la barba al palo a portiere battuto.

15′: brutta tegola per il Napoli che perde Mertens per infortunio. Gattuso costretto al cambio: dentro Petagna.

Dries Mertens (Foto Twitter SSC Napoli)

Buon inizio del Napoli che ha creato qualche situazione pericolosa nell’area avversaria. Punteggio che resta bloccato sullo 0-0 al 13′.

Napoli più intraprendente nei primi minuti, l’Inter attende e prova a ripartire in contropiede.

Fischio d’inizio a San Siro: iniziata Napoli-Inter.

Le formazioni ufficiali

Conte sceglie Darmian al posto di Hakimi (non al meglio), per il resto conferma la formazione annunciata. Nel Napoli, in campo Demme che vince il ballottaggio con Fabian Ruiz. A destra Lozano preferito a Politano.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Darmian, Barella, Brozovic (67′ Sensi), Gagliardini, Young (86′ D’Ambrosio); Lukaku, Lautaro Martinez (76′ Hakimi). Allenatore: Conte.

A disposizione: Padelli, Radu, Hakimi, Kolarov, Sensi, Ranocchia, Perisic, Eriksen, D’Ambrosio.

 

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Demme (85′ Mario Rui), Bakayoko (74′ Politano); Lozano, Zielinski (74′ Fabian Ruiz), Insigne; Mertens (15′ Petagna). Allenatore: Gattuso.

A disposizione: Meret, Contini, Maksimovic, Ghoulam, Hysaj, Rrhamani, Malcuit, Elmas, Lobotka, Fabian Ruiz, Petagna, Politano.

 

ARBITRO: Davide Massa di Imperia. Assistenti: Meli e Alassio.

RETI: Lukaku (I) al 73′ su calcio di rigore.

Ammoniti: Lukaku, Skriniar, Brozovic, D’Ambrosio (I); Bakayoko e Ospina (N).

Espulso Insigne (N) al 72′ per proteste.

La partita

Per l’Inter la voglia di dimostrare di aver metabolizzato definitivamente la delusione europea, per il Napoli l’occasione di scavalcare i rivali al secondo posto e confermare la crescita mostrata nelle ultime giornate.

Non mancano i motivi di interesse per una sfida ormai entrata nel calendario delle classiche del campionato di serie A. La chiave, forse quella più importante, sarà limitare gli attacchi avversari: Inter e Napoli vantano i due reparti offensivi più pericolosi della serie A come testimonia lo score delle prime 11 giornate. Nerazzurri a segno 29 volte, Napoli a bersaglio in 26 occasioni.

Duello a distanza tra due grandi ex centrocampisti della Nazionale. Conte e Gattuso non hanno dimenticato il loro passato da calciatori e hanno plasmato due squadre a loro immagine e somiglianza. Grinta, corsa e cuore potrebbero fare la differenza.

Qualche problema di formazione da una parte e dall’altra. Ma i grandi campioni, da Lukaku a Insigne, passando per Lautaro e Mertens, sono pronti a dare spettacolo.

LEGGI ANCHE -> Inter-Napoli | Conferenza stampa Conte | “Sfida tra due squadre ambiziose”

LEGGI ANCHE -> Napoli | Infortunio Osimhen | L’attaccante vola in Belgio per curarsi

I precedenti

La formazione di Conte arriva alla partita dopo 4 successi consecutivi in campionato, quella di Gattuso dopo 3 vittorie nelle ultime 3 gare giocate.

Sono 148 le sfide giocate tra Inter e Napoli in campionato, con un bilancio di 66 successi nerazzurri, 46 partenopei e 36 pareggi.

L’Inter ha vinto tre delle ultime quattro partite contro il Napoli in Serie A, collezionando più successi di quelli delle precedenti 15 sfide e nella stagione scorsa ha ottenuto i tre punti sia nella gara di andata che in quella di ritorno per un totale di 5 gol fatti e 1 subito. I nerazzurri hanno segnato in tutte le ultime quattro gare di Serie A contro il Napoli dopo essere rimasti a secco nelle quattro precedenti: striscia più lunga dal 2000 quando andarono in rete per otto sfide di fila nella competizione contro gli azzurri.

Le due formazioni si sfideranno in campionato al Meazza per la 75esima volta: 48 successi dell’Inter, 17 pareggi e 9 sconfitte.

Antonio Conte ha vinto 5 delle 9 sfide da allenatore contro il Napoli in Serie A. Per il resto due pareggi e altrettante sconfitte.

Due i precedenti tra Antonio Conte e Gennaro Gattuso da allenatori in Serie A, entrambi a favore del tecnico nerazzurro nella scorsa stagione.

Le curiosità

Inter e Napoli sono le squadre che hanno segnato più gol nella Serie A 2020/2021. La formazione di Conte con 29 reti realizzate ha il miglior attacco della competizione e a seguire c’è proprio la formazione partenopea che sin qui in campionato ha segnato 26 gol con 10 diversi giocatori: solo nel 2017/18 (32) e nel 1957/58 (30) gli azzurri hanno fatto meglio nei primi 11 turni di Serie A.

A partire dal 2012/13, Danilo D’Ambrosio è uno dei soli quattro difensori ad aver segnato almeno 20 gol in Serie A, insieme a Alessandro Florenzi (25), Gonzalo Rodríguez (22) e Leonardo Bonucci (21).

Due dei cinque gol segnati come subentrato da Lautaro Martínez sono stati messi a segno contro il Napoli; l’attaccante dell’Inter ha realizzato inoltre l’ultimo gol dell’incontro in tre delle quattro partite che ha giocato contro i partenopei nella competizione.

Contro il Cagliari Romelu Lukaku ha segnato il suo tredicesimo gol in 15 presenze stagionali. Tra i giocatori con più di tre trasferte giocate in Serie A nell’era dei tre punti a vittoria, il belga è quello che ha la miglior media gol a partita in esterna: 19 reti in 24 gare fuori casa (0.79).

Il Napoli è una delle quattro squadre contro cui Stefan de Vrij ha realizzato due reti nel massimo campionato italiano.

Solo Harry Kane (10) ha servito più assist dell’attaccante del Napoli Dries Mertens (6) nei cinque maggiori campionati europei in corso.

Gli highlights dell’ultima sfida a San Siro

Nell’ultima sfida tra Inter e Napoli a San Siro nello scorso campionato (28 luglio 2020) l’hanno spuntata i nerazzurri con il risultato di 2-0. A segno D’Ambrosio all’11’ e Lautaro Martinez al 74′.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here