Sampdoria | Llorente si complica | Ferrero vaglia le alternative

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:35
0

La Sampdoria sul mercato di gennaio avrà come obiettivo principale quello di regalare a Ranieri un centravanti. Serve un giocatore già pronto, che possa assicurare forza fisica e gol, e Llorente non è l’unico obiettivo.

Sampdoria Llorente
Llorente è nel mirino della Sampdoria per il mercato di gennaio (Credits: Getty Images)

La dirigenza blucerchiata sta vagliando le alternative e la ricerca si concentra soprattutto in Italia. Il motivo è semplice: Ranieri ha chiesto un numero “9” che conosca già il campionato in modo che possa inserirlo immediatamente in squadra. L’identikit è pronto da tempo, servono chili, centimetri e qualche gol. La Samp in attacco continua a puntare forte su Qugliarella, prima punta atipica che assicura tante reti, sono già cinque in questo campionato, ma poca prestanza atletica.

LEGGI ANCHE: Napoli | Multa per Llorente | Violato il protocollo anti-Covid

LEGGI ANCHE: Sampdoria, Llorente e un’idea dalla Francia per il nuovo centravanti

Sampdoria, Llorente non è così semplice

La Sampdoria è così tornata a pensare a Llorente, obiettivo che aveva fatto capolino nelle trattative di mercato già sul finire della sessione estiva. Al Napoli non gioca perché chiuso da Osimhen, Petagna e Mertens. Il suo addio sembra scontato, al pari di quello di Milik, ma De Laurentiis non è tipo da sconti. Così la trattativa con i blucerchiati per lo spagnolo rischia di arenarsi sul nodo ingaggio. Llorente ha uno stipendio da oltre 2 milioni di euro all’anno, troppi per le casse di Corte Lambruschini. I discorsi sono avviati ma se il Napoli, o il giocatore stesso non dovessero riuscire ad abbassare l’ingaggio tutto potrebbe saltare. L’attaccante, tra l’altro, al momento non vedrebbe di buon occhio un contratto solo fine a fine stagione e avrebbe una certa voglia di tornare in Spagna.

Le alternative a Llorente

Llorente non è l’unico nome sull’agenda di Osti. L’ultima voce parla di un interessamento blucerchiato per Inglese del Parma, finito ai margini con l’arrivo di Liverani. Tormentato la scorsa stagione dagli infortuni, ora sta bene ma gioca poco. Il problema è che il Parma lo ha pagato 18 milioni e ha bisogno di proteggere l’investimento. C’è la possibilità di un prestito con diritto di riscatto, ma se davvero questa ipotesi fosse accettata dagli emiliani in tanti si farebbero avanti. Insomma la concorrenza potrebbe essere un problema in più per Ferrero. Le altre piste portano a Cutrone, in uscita dalla Fiorentina ma corteggiato dal Bologna, e Germain del Marsiglia. Ranieri conosce bene il francese perché lo ha già allenato al Monaco, ma anche lui, come Llorente ha un ingaggio poco compatibile con il bilancio della Sampdoria.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here