PSG | Ufficiale l’esonero di Thomas Tuchel | La nota del club

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:14

Ora è ufficiale: Thomas Tuchel non è più l’allenatore del PSG. Lo ha comunicato il club francese con una nota sul proprio sito.

Thomas Tuchel, credit Getty Images

Era nell’aria dal 24 dicembre, ora è diventato ufficiale. In casa PSG si cambia: esonerato ufficialmente Thomas Tuchel, a breve l’annuncio per Mauricio Pochettino. Attraverso il proprio sito ufficiale, il club parigino ha rilasciato una nota in cui  spiega le motivazioni della separazione: “Dopo un’analisi approfondita della sua situazione sportiva, il Paris Saint-Germain ha deciso di mettere fine al contratto di Thomas Tuchel”. La risoluzione con l’allenatore tedesco costa ai parigini una cifra vicina ai €6 milioni.

Dopo anni di molte luci, ma anche qualche ombra, arriva anche il saluto del presidente della squadra parigina Nasser Al-Khelaifi: “Vorrei ringraziare Thomas Tuchel e tutto il suo staff per quello che hanno portato al club. Thomas ha messo molta energia e passione nel suo lavoro e, naturalmente, ricorderemo i bei momenti che abbiamo condiviso insieme. Gli auguro il meglio per il suo futuro”. L’ex Dortmund è stato esonerato anche a causa di alcune frecciatine rivolte al club: la dirigenza non ha mai digerito i malumori del tecnico e ha deciso di anticipare il cambio di guida tecnica, che sarebbe avvenuto in ogni caso in estate. In giornata dovrebbe arrivare l’ufficialità di Pochettino: l’argentino ha già trovato l’accordo con i parigini da giorni ed è pronto ad iniziare la nuova avventura sotto la Torre Eiffel.

Tuchel, dopo il PSG avventura inglese?

Ora Tuchel è disponibile per una nuova squadra: l’allenatore tedesco stuzzica le fantasie di Roman Abramovich per il suo Chelsea, dato l’andamento altalenante di Frank Lampard. Al momento, però, nessun contatto ufficiale ed è più probabile che l’ormai ex allenatore del PSG torni in panchina a fine stagione.

In estate comunque attenzione ai Blues, ma anche al Manchester United: Solskjaer non è saldo al comando e un cambio non è da escludere. Difficile, ma non impossibile, la pista Arsenal: Arteta ha la fiducia del club, che potrebbe comunque interessarsi ad un allenatore più esperto.

LEGGI ANCHE -> Bufera in casa PSG | Coinvolto Neymar | “Premio idiota del giorno”