Atalanta, il sindaco Gori: “Tifosi, assembramento irresponsabile: spero nelle multe”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:27

Il sindaco di Bergamo, dopo l’ennesimo assembramento di tifosi fuori dal Gewiss Stadium nel corso della partita Atalanta-Real Madrid, ha invocato l’intervento dello stato. Secondo Gori, infatti, solo le multe dissuaderebbero i tifosi dall’assieparsi fuori dagli stadi.

Da sinistra: il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, Gabriele Oriali, il presidente dell'Atalanta Antonio Percassi, il ct dell'Italia Roberto Mancini e Gianluca Vialli onorano le vittime del Covid di Bergamo. 14 ottobre 2020. (foto di Claudio Villa/Getty Images)
Da sinistra: il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, Gabriele Oriali, il presidente dell’Atalanta Antonio Percassi, il ct dell’Italia Roberto Mancini e Gianluca Vialli onorano le vittime del Covid di Bergamo. 14 ottobre 2020. (foto di Claudio Villa/Getty Images)

Anche durante la partita Atalanta-Real Madrid, c’è stato l’assembramento dei tifosi bergamaschi fuori dallo stadio. Non si è arrivati alle circa 20.000 presenze che si sono contate fuori dallo Stadio San Siro durante Milan-Inter, ma si è comunque andati ad infrangere le normative vigenti anti-Covid.

Il giorno dopo la gara è intervenuto il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, a commentare quanto successo fuori dallo stadio della Dea. Per il primo cittadino è inspiegabile che una cosa del genere sia successa proprio nella città che più ha sofferto per il Covid. Ecco le sue parole: “Io capisco il tifo, ma assembrarsi a migliaia è semplicemente da irresponsabili“.

Gori: “Immagini incredibili ad un anno da Atalanta-Valencia”

Gori ha ripercorso con La Gazzetta dello Sport: “Ieri sera, vedendo le immagini che arrivavano dai dintorni del Gewiss Stadium, non ho potuto non pensare ad Atalanta-Valencia di un anno fa, con ciò che ha comportato“. L’incontro di Champions League, disputato a San Siro, avrebbe diffuso il contagio da Covid fra i bergamaschi.


Leggi anche:

Il sindaco però specifica: “Allora eravamo del tutto inconsapevoli del rischio che stavamo correndo, mentre adesso è impossibile ignorarlo. Non c’è Real Madrid che tenga“. Gori ha invocato le sanzioni per i tifosi fuori dagli stadi: “Spero che fiocchino le sanzioni, forse è l’unico modo per ribadire che le regole esistono e vanno rispettate“.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Marten de Roon (@martenderoon15)