Leicester, Rodgers: “Lo Slavia ha meritato di passare”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:51
0

Il tecnico del Leicester ammette che lo Slavia Praga ha meritato di passare il turno. Secondo Rodgers la squadra non è stata abbastanza cattiva per andare a prendersi il pass per gli ottavi di finale.

rodgers leicester meteoweek
Brendan Rodgers analizza la partita – meteoweek.com (photo by Getty Images)

Il Leicester esce di scena a sorpresa dal primo turno a eliminazione diretta di Europa League. La formazione inglese è stata sconfitta dallo Slavia Praga, con un punteggio complessivo di 2-0 nato in particolare nella gara di ritorno giocata al King Power Stadium. Gli uomini allenati da Brendan Rodgers non sono riusciti a costruire occasioni da gol in maniera organizzata e continua, lasciando anzi campo libero agli avversari. Così, nel secondo tempo sono arrivate le due reti della compagine ceca, che ha guadagnato con merito il passaggio del turno.

Queste sono le dichiarazioni salienti, rilasciate dal manager del Leicester Brendan Rodgers a fine partita. Parole che danno ulteriore valore alla grande prestazione fornita dallo Slavia Praga soprattutto sul campo degli inglesi.

Onore al merito – “Credo che abbia vinto la squadra migliore alla fine. Se unisci le due partite, non abbiamo creato un numero sufficiente di occasioni e in più non abbiamo difeso bene, con la necessaria intensità in entrambe le gare. Ho pensato che loro stessero difendendo con maggiore aggresività rispetto a noi. Hanno dimostrato anche maggiore qualità quando c’era da andare a cercare il gol. Poi abbiamo subìto il gol e lì è finita la partita”.

Leggi anche -> Leicester-Slavia Praga 0-2, impresa dei cechi: cronaca e tabellino

Cosa è mancato al Leicester – “Abbiamo iniziato bene la partita, siamo andati in area a più riprese ma ci è mancata quella precisione nei passaggi e quel pizzico di qualità che ci servivano. Ci siamo addormentati dopo l’intervallo ma anche dopo l’1-0 ho provato a dare coraggio ai giocatori, potevamo ancora rientrare in partita, ma non lo abbiamo mai fatto. Nel complesso non siamo stati abbastanza bravi nel computo delle due gare”.

Leggi anche -> Slavia Praga, Trpisovsky ci prova: “Non puntiamo ai rigori”

Il cammino in Europa League – “Per noi è stata una bellissima esperienza, era quello che volevo. Avremmo voluto giocare quante più partite possibili in questa competizione, ma abbiamo ancora bisogno di imparare qualcosa. Spero che il prossimo anno saremo ancora in Europa in modo da poter fare meglio. Mi ritengo molto fortunato ad allenare questa squadra, c’è molta trasparenza in spogliatoio. Ora dobbiamo recuperare le energie, ci sono tante partite in pochi giorni e nel weekend avremo una grande partita”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here