Juve come un diesel con lo Spezia. Pirlo: “Decisive le forze fresche…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:35
0

Al termine di Juve-Spezia 3-0 il tecnico Andrea Pirlo ha risposto ad alcune domande dei giornalisti: bianconeri falcidiati dagli infortuni e ancora non brillantissimi

Pirlo esulta dopo il 3-0 allo Spezia (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)
Pirlo esulta dopo il 3-0 allo Spezia (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

 

No, dopo 60 minuti la Juve era ben poco brillante e qualche timore iniziava a materializzarsi. Il tunnel buio, però, è diventato luce accecante con un’ultima mezzora convincente. Un’ultima mezzora da Juve. Con lo Spezia alla fine è 3-0: apre Morata, segna Chiesa e chiude Cristiano Ronaldo alla 600esima presenza in un campionato europeo.

Leggi anche >   Juve-Spezia 3-0: apre Morata, chiude CR7. Tabellino, highlights e pagelle

Pirlo: “All’inizio non eravamo brillanti ma poi…”

Sesta vittoria consecutiva in casa per la Juventus. Al termine di Juve-Spezia 3-0 c’è Andrea Pirlo ai microfoni di SkySport. Il tecnico: “Non eravamo brillanti, abbiamo provato a gestire la partita provando a ripartire sui loro spazi che ci lasciavano. Qualche occasione nel primo tempo l’avevamo avuta poi con i giocatori più freschi siamo riusciti a dare maggiore spinta. Siamo lontani dall’Inter per i punti che ci precedono, sappiamo che sarà una lunga rincorsa. Loro giocano insieme da due anni, noi abbiamo avviato un percorso quest’anno ma lotteremo fino alla fine“.

Il gol del vantaggio è arrivato su un assist di Bernardeschi per Morata, due giocatori entrati in campo da pochi secondi. Pirlo: Alvaro è un giocatore fondamentale per noi, lo abbiamo voluto e in questo momento ci era mancato. Speriamo possa tornare al top presto, ci servono le sue caratteristiche. Bernardeschi? Per poter fare il terzino deve migliorare sulla fase difensiva però ha una gamba importante e ne abbiamo parlato anche a inizio stagione. Si sta applicando e in certe partite può farlo benissimo. I gol dei subentrati? Vuol dire che ho una grande panchina. Purtroppo ultimamente posso fare pochi cambi e averne di più per fare più rotazioni permetterebbe di fare sostituzioni più sensate e produttive durante le partite”.

De Ligt non è sceso in campo a causa di un fastidio all’adduttore nel riscaldamento. Pirlo: Speriamo che nei prossimi giorni possa rientrare qualcuno ma di certo non c’è ancora niente. Oggi abbiamo perso anche De Ligt che aveva preso una botta contro il Verona. Disponibile contro il Porto? Speriamo, ora valuteremo bene l’entità dell’infortunio, non sembrerebbe niente di grave. Anche McKennie non ha una corsa brillante, ha un dolore persistente e dopo 45-50 minuti accusa problemi. Fondamentale è migliorare in tutto, ora però dobbiamo recuperare energie fisiche e mentali perché con tante partite così ravvicinate occorre questo“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here