Liverpool-Lipsia 2-0: passano i Reds – cronaca e tabellini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:53
0

Alla Ferenc Puskas Arena di Budapest si è giocata Liverpool-Lipsia, ritorno degli ottavi di finale di Champions League 2020/2021. Il Liverpool ha vinto 2-0 con gli stessi marcatori dell’andata e passa ai quarti. Cronaca e tabellini.

Liverpool-Lipsia: probabili formazioni, precedenti e curiosità
Salah esulta dopo il suo gol nella gara di andata

La cronaca

Al minuto 10 Allison respinge un’offensiva di Olmo, dopo che per i primi minuti i reds avevano avuto maggior iniziativa. Al 23′ Salah si invola da par suo in una discesa di oltre 30 metri, ma conclude addosso a Gulacsi. Pericoloso il Lipsia con Forsberg al 31′ ma la sua conclusione si spegne a lato di un palmo. Nel finale Diogo Jota da posizione centrale impegna Gulacsi in una difficile respinta. Finisce il primo tempo senza reti, ma il Liverpool ne avrebbe potuti segnare almeno due. Nella ripresa il Lipsia colpisce una traversa di testa con Sorloth e nella susseguente azione Olmo conclude alto di un soffio. Allison era apparso fuori causa in entrambi i casi. Al 70′ Salah porta in vantaggio i reds al termine di una bella azione corale orchestrata da Mané, che raddoppia 4 minuti dopo su invitante assist di Origi. La partita finisce praticamente qui, Liverpool ai quarti.

Liverpool-Lipsia, i tabellini

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Kabak, Phillips, Robertson (90′ Tsimikas); Fabinho, Wijnaldum (82′ Milner), Thiago (72′ Keita); Salah, Jota (72′ Origi), Mané (89′ Oxlade-Chamberlain). All. Klopp

LIPSIA (3-4-2-1): Gulacsi; Mukiele, Klostermann, Upamecano; Adams, Kampl (46′ Sorloth), Sabitzer, Forsberg (60′ Kluivert); Olmo (73′ Haidara), Nkunku; Poulsen (60′ Hwang). All. Nagelsmann

Marcatori: 70′ Salah, 74′ Mané

Ammoniti: –

Come arrivano le squadre al match

QUI LIVERPOOL – Continua l’emergenza in casa dei Reds: l’assenza di Van Dijk ormai si sta facendo ampiamente sentire e questo è uno dei motivi per cui la squadra è crollata in campionato. L’arrivo di Kabak sembra non aver arginato la falla. Al fianco del turco potrebbe essere impiegato Fabinho che ormai è diventato un difensore centrale a tutti gli effetti, ci saranno invece Alexander-Arnold e Robertson sugli esterni con Alisson in porta. In mezzo al campo ha recuperato Jordan Henderson, che verrà impiegato come punto di riferimento: il capitano avrà campo con Thiago Alcantara e Wijnaldum a completare una linea mediana che tutto sommato è di grande qualità, e che avrà il compito di supportare al meglio il tridente delle meraviglie composto da Salah, Firmino e Sadio Mané con il possibile inserimento di Diogo Jota, un altro dei giocatori che Klopp ha ritrovato dopo un infortunio.

QUI LIPSIA – I tedeschi potrebbero schierarsi con il 3-4-2-1: si alzano i due esterni che dovrebbero corrispondere ai nomi di Mukiele e Angeliño, quest’ultimo determinante anche in zona gol con reti pesanti. A proposito di questo, negli ultimi tempi sono cresciute tantissimo le quotazioni di Sørloth che si sta rivelando uomo delle marcature pesanti. Il modulo prevede che sia lui ad affiancare Dani Olmo sulla trequarti, e in questo modo il Lipsia avrà sia la qualità data dalla capacità dello spagnolo nel saltare l’uomo che la concretezza sotto rete, anche perché Yussuf Poulsen che giocherà come centravanti non è mai stato un bomber fatto e finito. Kampl e Sabitzer si posizioneranno nella zona nevralgica del campo, alle loro spalle il trio difensivo comprende Klostermann, Upamecano e Orban che faranno la guardia al portiere ungherese Gulácsi.

LEGGI ANCHE -> Juve-Porto 3-2: bianconeri fuori dalla Champions. Tabellino e highlights

 

Liverpool-Lipsia, precedenti e curiosità

Il Liverpool si è imposto all’andata, battendo per 2-0 il Lipsia in trasferta (ma solo dal lato puramente formale, dal momento che anche in quell’occasione si giocò a Budapest). I Reds hanno portato il match dalla propria parte con l’uno-due firmato da Salah al 53′ e Mané al 58′. Parlando di Premier League e di campionato inglese, la squadra di Jurgen Klopp sta attraversando una stagione molto complicata e la sesta sconfitta consecutiva in casa, 0-1 col Fulham domenica pomeriggio, ha certificato un 2021 sin qui totalmente negativo.

Dal canto suo il Lipsia è dunque chiamato alla grande rimonta, che però non si preannuncia agevole. Per quanto riguarda la Bundesliga invece, la squadra è reduce dal netto successo esterno per 3-0 col Friburgo, restando con 53 punti a meno due dalla capolista Bayern Monaco.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here