Dopo Atalanta-Spezia: Piccoli e l’abbraccio con Gasperini, Muriel spera di ballare a Madrid, De Roon…

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:37
0

Ecco cosa è successo dopo la partita Spezia-Atalanta: Piccoli racconta dell’abbraccio con Gasperini, Muriel spera di ballare anche con il Real Madrid, De Roon pubblica il suo solito meme e Amad Diallo…

Atalanta, l'abbraccio dopo il gol di Luis Muriel nella partita di Serie A con lo Spezia del 12 marzo 2021. Da sinistra: Robin Gosens, Cristian Romero, Remo Freuler, Luis Muriel (foto di Emilio Andreoli/Getty Images)
Atalanta, l’abbraccio dopo il gol di Luis Muriel nella partita di Serie A con lo Spezia del 12 marzo 2021. Da sinistra: Robin Gosens, Cristian Romero, Remo Freuler, Luis Muriel (foto di Emilio Andreoli/Getty Images)

Spezia, Piccoli: “L’abbraccio con Gasperini è stato bello”

La partita Spezia-Atalanta ha visto il suo momento culminante nel momento in cui Piccoli, in prestito allo Spezia dall’Atalanta, ha segnato la rete e poi è andato vicino alla doppietta. Il tutto in pochi minuti. Queste le parole dell’attaccante rilasciate a La Gazzetta dello Sport: “Ringrazio lo staff medico dello Spezia che mi ha permesso di esserci questa sera“.

Piccoli, infatti, aveva appena recuperato dall’infortunio. Poi aggiunge: “Sono felice per il gol, ma dispiaciuto per il risultato“. Poi il giocatore rivela chi gli ha insegnato la tecnica del gol: “L’abbraccio con Gasperini è stato bello, lui mi ha insegnato molto su come smarcarmi in profondità e come muovermi meglio in area di rigore“.

Su Instagram, arrivano anche i complimenti di un suo ex compagno di squadra all’Atalanta. Si tratta di Amad Diallo, che ha segnato il primo gol con la prima squadra del Manchester United un giorno prima di Piccoli. C’è stato dunque uno scambio di complimenti fra i due, con Diallo che commenta alla Demiral: “Anche tu top ieri ❤️”.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by ROBERTO PICCOLI (@robertopiccoli17)

Atalanta, Muriel: “Spero di ballare anche a Madrid”

Muriel è stato ancora una volta determinante, anche con lo Spezia. Ha raccontato a Sky di sperare di ballare anche a Madrid il 16 marzo. Ecco le sue parole: “Se faccio il balletto anche in Champions? Speriamo, chi gioca non lo sappiamo ancora“. Di sicuro ci sarà Sergio Ramos e Karim Benzema, mentre Eden Hazard rimane ancora in dubbio.

Poi aggiunge, per spegnere le polemiche con il confronto di quando giocava alla Sampdoria: “Sto per compiere trent’anni. Ho acquisito un po’ di maturità e questo mi ha portato a lavorare meglio. Prima andavo il campo a divertirmi e basta, adesso ho più cultura del lavoro e riesco a stare meglio“.

Muriel sottolinea il duro lavoro fatto durante gli allenamenti per arrivare ad essere il giocatore della Serie A con il maggior numero di gol segnati per minuti giocati: “In questi due anni all’Atalanta ho cercato di dare tutto quello che ho, e provare ad arrivare più in alto possibile nella mia carriera“.


Leggi anche:


Ecco invece De Roon, che si affida alla sua solita ironia per sminuire la vittoria ottenuta nel Gewiss Stadium il 12 marzo e mandare un messaggio ai tifosi: “Scorrendo fra foto di amici, coppie felici, gatti e una foto di Marten dove l’Atalanta ha vinto una partita. Un venerdì di lockdown come gli altri, resisti…“.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Marten de Roon (@martenderoon15)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here