Lazio, Inzaghi commenta la sconfitta contro il Bayern

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:35
0

Troppo Bayern per la Lazio che comunque evita la disfatta all’Allianz Arena. Finisce 2-1 il ritorno degli ottavi di finale Champions in terra bavarese. A fine gara Simone Inzaghi ha commentato la prestazione dei suoi.

Il tecnico biancoceleste (Photo by Marco Rosi – SS Lazio_Getty Images)

L’ultima italiana lascia la Champions League agli ottavi di finale. La Lazio perde 2-1 sul campo del Bayern Monaco nel match di ritorno, dopo la larghissima vittoria tedesca dell’andata. I bavaresi, guidati da Flick, raggiungono i quarti di finale, candidandosi seriamente alla vittoria finale. I ragazzi di Simone Inzaghi lasciano la competizione evitando di ripetere la figuraccia dell’andata, mantenendo la gara viva fino all’ultimo minuto. A fine gara il tecnico è intervenuto ai microfoni Sky. Scopri le sue parole.

LEGGI ANCHE-> Bayern-Lazio 2-1: sintesi, tabellino e highlights

LEGGI ANCHE-> Inter, emergenza Covid: dopo D’Ambrosio positivo un titolare inamovibile

Il commento di Simone Inzaghi

“Stasera era una partita molto a rischio dopo il risultato dell’andata. I ragazzi sono stati in partita. Nel primo tempo abbiamo avuto anche delle buone situazioni. Oggi contava soprattutto la prestazione. Usciamo con onore dalla competizione. Con i campioni del mondo ci siamo giocati una buona gara. Sappiamo che ci sono squadre ingiocabili come il Bayern. Il nostro obiettivo era quello di passare il girone e lo abbiamo fatto da imbattuti. C’è grandissimo orgoglio per il cammino fatto in Europa. Da queste partite si capisce la mentalità delle grandissime squadre. Qui siamo ai livelli massimi di club. Noi con il lavoro dobbiamo cercare di fare un passo alla volta. Il prossimo passo da fare è quello di rimanere in questa competizione. Mancano 11 partite e daremo il massimo per fare bene. Questi ragazzi in 5 anni mi hanno dato tantissimo. Dobbiamo migliorare nei momenti di difficoltà. Quest’anno la rosa è stata allargata, abbiamo avuto delle mancanze negli stessi settori che ci hanno condizionato”.

Le parole di Acerbi

Dove dovete crescere? “Bisogna essere consapevoli di chi affrontare, contro il Bayern non puoi pensare di fare la partita perché noi siamo alle prime armi in Champions. Dobbiamo essere più umili, ma consapevoli.

Le altre squadre hanno un’intensità maggiore? “Loro hanno un passo diverso, hanno tanti campioni, i migliori al mondo. Hanno la serenità di giocare la Champions e sono consapevoli di essere forti. La mentalità la costruisci giocando e vincendo, loro sono dei vincenti perché non mollano anche sul 3-0. Io prendo spunto da queste due gare e vedo i grandi campioni come si parlano, come corrono; dobbiamo farlo anche noi.”

Avete voglia di riprovare a conquistare la Champions? “Stasera volevamo tornare a essere squadra, uscire a testa alta. Siamo in lotta per la Champions League, ora pensiamo al campionato e dobbiamo vincere essendo umili e aiutandoci a vicenda. Meritiamo di restare nelle prime quattro.”

Gli Europei? “Mi tengo pronto, cerco di arrivare in ottima forma passando per la Lazio e conquistando la Champions.”

LEGGI ANCHE-> Schalke 04 in crisi, si pensa già alla prossima stagione: il nuovo acquisto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here