Young Boys-Ajax: le conferenze pre-gara di Seoane e ten Hag

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:02
0

Lo Young Boys ospita l’Ajax nella gara di ritorno degli ottavi di finale di Europa League. Si ripartirà dallo 0-3 a favore degli olandesi del match di andata. I due tecnici Gerardo Seoane e Erik ten Hag sono intervenuti in conferenza stampa alla vigilia del match.

seoane
Gerardo Seoane, allenatore dello Young Boys (Photo/Getty Images)

Allo Stadio Wankdorf di Berna, domani a partire dalle 21.00, lo Young Boys ospiterà l’Ajax in occasione della gara di ritorno degli ottavi di finale di Europa League. Il match di andata ha avuto una sola squadra in campo. Gli olandesi, grazie alla loro qualità ed esperienza, hanno conquistato la vittoria mettendo a segno tre reti, senza subirne alcuna. Un risultato che li vede sostanzialmente già al prossimo turno, ma gli svizzeri lotteranno con le unghie e con i denti per realizzare una rimonta che sarebbe storica. Nella storia del club, infatti, non erano mai arrivati fino a questo punto. Per loro questa è già una grande conquista.

Leggi anche -> Schalke 04 in crisi, si pensa già alla prossima stagione: il nuovo acquisto

Seoane alla vigilia

Gerardo Seoane, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia dell’ostico impegno casalingo, ha affermato di non avere l’intenzione di scendere in campo già sconfitto: “Con lo sport tutto è possibile. Vogliamo giocare con quella mentalità domani. Non stiamo pensando ai numeri. Sarà estremamente difficile. La cosa più importante è giocare un calcio più offensivo e creare occasioni”, ha detto.

Leggi anche -> Napoli, intensificati i contatti con Sarri: la decisione dell’allenatore

Ten Hag alla vigilia

Erik ten Hag, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della trasferta, ha parlato dell’atteggiamento con cui andranno in campo i suoi uomini: “Abbiamo giocato molto bene la scorsa settimana ha commentato l’allenatore e non abbiamo dato loro una possibilità. Ma l’avversario potrebbe anche aver imparato da quel match e trovare altre soluzioni tanto da cambiare il loro modo di giocare. Quindi dovremo proporre un livello ancora più alto di gioco per vincere di nuovo”. Esulla formazione che andrà in campo a Berna: “Noussair Mazraoui e Jurrien Timber non ci saranno. Su Blind non posso dire molto: tanto dipenderà dalle prossime ore”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here