Atalanta, la felicità di Gasperini: “Toloi, la convocazione di Mancini ci ha fatti contenti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:48
0

Il tecnico Gasperini ha parlato in conferenza stampa della convocazione con la Nazionale italiana di Pessina e Toloi. Per quest’ultimo, che è di orgine brasiliana ma ha da poco chiesto di giocare con i colori Azzurri, si tratta di un esordio.

Atalanta, da sinistra: Pierluigi Gollini, Rafael Toloi, Marten De Roon e Gian Piero Gasperini festeggiano la vittoria in Champions League contro il Liverpool, 25 novembre 2021 (foto di Laurence Griffiths/Getty Images).
Atalanta, da sinistra: Pierluigi Gollini, Rafael Toloi, Marten De Roon e Gian Piero Gasperini festeggiano la vittoria in Champions League contro il Liverpool, 25 novembre 2021 (foto di Laurence Griffiths/Getty Images).

Nella conferenza stampa di presentazione della partita Verona-Atalanta, il tecnico Gian Piero Gasperini ha commentato anche la convocazione con la Nazionale italiana di due giocatori nerazzurri: Pessina e Toloi. Quest’ultimo, nato e cresciuto in Brasile ma con i bisnonni italiani, ha da poco completato l’iter per poter giocare in Azzurro.

Gasperini è molto contento delle convocazioni di Roberto Mancini: “Pessina e Toloi in Nazionale con l’Italia sono un bel traguardo. Pessina ci era già stato, per Toloi, invece, è un esordio. È una novità e siamo tutti stra-felici di questo, perchè un giocatore che arriva alla prima convocazione in Nazionale vuol dire ha fatto un percorso“.

L’allenatore nerazzurro sottolinea che si tratta di un traguardo per l’Atalanta ed anche un orgoglio per tutta la città di Bergamo. Gasperini poi aggiunge: “Quando arrivi a tagliare  questi traguardi c’è tutta una serie di componenti che ti aiutano nel percorso, però i meriti sono suoi e rimangono straordinari“.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Atalanta B.C. (@atalantabc)

Atalanta, Toloi: “Grande responsabilità, darò il massimo”

Rafael Toloi ha commentato la sua prima convocazione con la Nazionale italiana. Il difensore e capitano dell’Atalanta non nasconde di averci sperato a lungo: “Ultimamente un po’ se ne era parlato. Ho preso la nazionalità italiana da più di dieci anni, ma solo un paio di mesi fa la FIFA ha dato l’autorizzazione a poter essere convocato per l’Italia“.

La convocazione di Mancini arriva in un momento personale molto positivo: il giocatore nerazzurro ha infatti appena realizzato 200 presenze con la squadra di Gasperini. Toloi conferma: “La duecentesima è stata in Champions League contro il Real Madrid… Mai avrei pensato di arrivare dove sono oggi“.


Leggi anche:

Toloi ringrazia la società ed i suoi affetti per questo traguardo: “Devo ringraziare il Presidente Percassi e suo figlio Luca, mister Gasperini ed i miei compagni di squadra che mi hanno sempre supportato. Ed un grazie speciale è rivolto alla mia famiglia ed agli amici. So che la responsabilità è grande, ma, come sempre, darò il massimo“.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Rafael Toloi (@rafael.toloi2)

Atalanta, Pessina: “Era nell’aria, adesso è ufficiale”

Matteo Pessina è commosso dalla convocazione in Nazionale. Dopo l’esordio nella prima squadra a Novembre in l’Europa League, si tratta dunque della seconda chiamata. Il centrocampista è commosso: “Sin da quando ero piccolo lavoravo per raggiungere questi traguardi, giocare in Champions League e vestire la maglia della Nazionale“.

Pessina ringrazia anche la dirigenza dell’Atalanta per aver credut nel suo recupero dop l’infortunio al ginocchio: “Chi ha creduto in me è stata anche la famiglia Percassi, quest’estate lo ha dimostrato una volta di più. Ed un grazie va a mister Gasperini che mi ha fatto crescere ed ai miei compagni che mi hanno aiutato ad inserirmi in squadra“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here